Restiamo in contatto

NOTIZIE

IL MESSAGGERO. Lazio, Zarate addio

Uno stralcio dell’articolo de Il Messaggero: Clamoroso: Maurito all’Inter in prestito…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Messaggero – Lazio, Zarate addio

Uno stralcio dell’articolo de Il Messaggero: Clamoroso: Maurito all’Inter in prestito…

La notizia era nell’aria già dal mattino, da quando, subito dopo l’allenamento, Mauro Zarate, aveva lasciato il centro sportivo. Nel pomeriggio i compagni l’hanno aspettato invano e, non vedendolo arrivare, tutti hanno capito che il divorzio fra l’argentino e la Lazio era cosa fatta. Zarate aveva rifiutato l’ipotesi di trasferirsi al Genoa perché voleva un club di pari livello o superiore alla Lazio. Si dice che, a convincere Massimo Moratti, sia stato un sms inviatogli da Maurito, nel quale il giocatore ribadiva la ferma volontà di trasferirsi all’Inter. Un desiderio rafforzato dalla disponibilità a rinunciare anche a un paio di stipendi arretrati della Lazio. «Ho molto apprezzato le parole del ragazzo, a Gasperini mancava un elemento di queste caratteristiche. Penso di avere fatto una scelta giusta portando Zarate a Milano. Con questo acquisto cresce il mio ottimismo nei confronti dell’Inter, che ha una rosa completa per fare molto bene in ogni competizione».

[…] E così, a poche ore dalla chiusura del mercato, Mauro Zarate, è diventato un calciatore dell’Inter. Per Lotito e Reja un sospiro di sollievo, per la maggior parte della tifoseria biancoceleste tanta rabbia per aver visto partire un beniamino che andrà a rafforzare una formazione che lotta per il vertice della classifica e che ha dimostrato di credere, sicuramente più della Lazio, nel giovane argentino.

[…] Mauro Zarate è volato a Milano e verso le 18 si è presentato nella sede nerazzurra per la firma dell’accordo, visibilmente emozionato, davanti a tanti giornalisti, per la nuova avventura professionale che andrà a vivere, compresa la partecipazione alla Champions League. Le parti hanno inserito una singolare postilla nel contratto sottoscritto, in base alla quale l’attaccante riceverà un bonus per il numero degli assist che servirà ai compagni. Uno stimolo a giocare più per la squadra, che per se stesso.
La Lazio, a parte le dichiarazioni di facciata, rilasciate dal presidente, non ha fatto nulla per trattenere il calciatore, messo da tanto tempo sul mercato. Maurito, infatti, non è stato mai considerato parte integrante del progetto. Nè dal tecnico, né dalla società.  […] L’Inter, al contrario, ha ritenuto importante investire su questo calciatore fantasioso, magari un po’ ribelle e bambino, ma in possesso di qualità tecniche sicuramente interessanti, quelle che avevano affascinato i sostenitori biancocelesti.
Edy Reja ha quindi avuto sia i calciatori chiesti per migliorare l’organico, che la testa di Zarate, l’elemento che gli creava problemi di gestione, che gli rendeva la vita difficile all’interno del gruppo. La società, già dalla fine dello scorso campionato, doveva fare una scelta netta: tenere Zarate o Reja e ha puntato tutto sul tecnico che ora non ha più alibi. Con la squadra che si ritrova, quadrata e competitiva in ogni reparto, deve solo ottenere i risultati che tutti si aspettano perché è stata costruita come voleva lui.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati