IL MESSAGGERO. Sulle ali di Cissè. Attore, disk jockey, stilista, fissato con le auto: è già un idolo

Pubblicato 
lunedì, 22/08/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 3 minuti

IL MESSAGGERO. Sulle ali di Cissè. Attore, disk jockey, stilista, fissato con le auto: è già un idolo

Uno stralcio dell'articolo de Il Messaggero. Il giocatore francese ha già conquistato la tifoseria biancoceleste...

(foto Getty Images)

ROMA - Il popolo laziale ha adottato il nuovo idolo. Drjibil Cisse, 30 anni, nato in Costa D’Avorio, naturalizzato francese, con esperienze professionali in Francia, Inghilterra e Grecia prima di approdare in Italia. Personaggio poliedrico è stato subito accolto con entusiasmo dalla tifoseria, pronta a invadere l’aeroporto di Fiumicino per manifestargli affetto e simpatia il giorno del suo arrivo a Roma. Un’accoglienza che ha consentito al campione di dissipare quei dubbi che lo avevano turbato al momento di accettare l’offerta di Lotito. Cisse, infatti, era un po’ condizionato dalle voci che circolavano su possibili atteggiamenti razzisti da parte dei sostenitori laziali. Lui, che aveva subito alcune incresciose situazioni di razzismo in Grecia, non voleva più rivivere momenti così brutti. Ed è stato l’amico Ousmane Dabo, ex centrocampista della Lazio, a convincerlo sulla bontà della scelta professionale e di vita che andava a effettuare vestendo la maglia biancoceleste.
L’impatto di Djibril, con la nuova piazza, è stato dirompente, al di sopra delle aspettative. E’ stato subito amore e subito è scoppiata la Cisse-mania. [...] L’attaccante è decisamente anche il più eccentrico degli 8 figli tanto che il giorno del matrimonio, celebrato a Liverpool, si è vestito completamente di rosso: compresi la cravatta e le scarpe, in onore del colore dei Reds la formazione con la quale ha vinto la Champions League. Dopo avere avuto un figlio in una precedente relazione ha sposato Jude, ragazza gallese, parrucchiere, anche lei con una figlia a carico. Dalla loro unione è nato Cassius.
Di fede islamica si è convertito al cattolicesimo, diventando un credente convinto. Drjibil è la traduzione araba di Arcangelo Gabriele e allora sulla schiena si è fatto tatuare le sue grandi ali. E’ sicuramente il calciatore più tatuato in circolazione, sul petto ha la scritta Celeste, fatta ai tempi del Marsiglia in onore dei colori dell’Olympique.
Eclettico, dinamico, poliedrico, i suoi interessi si aprono su orizzonti diversi: sia negli hobbies, che negli affari. Ha recitato, seppur con ruoli secondari, in 2 film. Da tempo firma una linea di abbigliamento, la Club Nine, possiede 18 automobili a testimonianza di una innata e sempre crescente passione per le 4 ruote, che lo rapisce nei momenti di libertà che gli concede il calcio. Auto e musica, perché Cisse ha pure una spiccata vocazione a fare il disk jockey e non perde occasione per cimentarsi in consolle. [...]
Professionista affermato di livello europeo, ha vinto 4 volte la classifica dei marcatori, le ultime 2 nel campionato greco con la maglia del Panathinaikos. Nelle prime uscite con la Lazio ha subito confermato il feeling con la porta, andando a segno già 4 volte (3 su colpi di testa). Professionista esemplare, ovunque ha giocato, ha sempre lasciato un ricordo positivo nei tifosi. Drjibil, oltre a essere un bomber di razza, è anche un trascinatore, un istrione, che conquista il pubblico. Il sogno nel cassetto che si è portato in Italia riguarda il derby. Realizzare una rete alla Roma e poi correre a festeggiare sotto la Nord, proprio come faceva Giorgio Chinaglia. Ai giallorossi ha già rifilato 3 gol, nella passata stagione, in Europa League, un particolare che piace tanto ai sostenitori della Lazio che già vedono Cisse protagonista della prossima sfida dell’Olimpico.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram