Restiamo in contatto

NOTIZIE

IL TEMPO. Separato in casa.

Uno stralcio dell’articolo de Il Tempo: L’esclusione contro il Rabotnicki ha creato una frattura insanabile tra Zarate e la società Lunedì il fratello in città per parlare con Lotito. Le offerte scarseggiano e l’agente propone il prestito…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Tempo – Separato in casa

Uno stralcio dell’articolo de Il Tempo: L’esclusione contro il Rabotnicki ha creato una frattura insanabile tra Zarate e la società Lunedì il fratello in città per parlare con Lotito. Le offerte scarseggiano e l’agente propone il prestito…

Con Zarate non c’è mai nulla di facile. Ma la pessima gestione del caso-Europa League è riuscita a rendere le cose ancora più complicate di quanto si potesse immaginare. Tanto che adesso la Lazio, intesa come società, sembra essersi infilata in un vicolo cieco. Che il giocatore non avrebbe giocato neanche un minuto contro il Rabotnicki era scontato già alla vigilia. Sarebbe stato da stupidi precludergli la possibilità di giocare in Europa con un’altra maglia per una partita, si è visto poi, tutta in discesa.

[…] Alla fine il caso è esploso in tutto il suo fragore, complice l’ennesimo «colpo di testa» dell’argentino: la fuga dal ritiro di Formello nella serata di mercoledì, salvo poi ripresentarsi giovedì mattina all’allenamento come se niente fosse successo. Il risultato è che, adesso, immaginare una permanenza di Zarate a Roma diventa decisamente ardito. La soluzione migliore, lo ha metabolizzato anche parte della tifoseria, sarebbe quella di vendere l’argentino, anche per garantire serenità a uno spogliatorio che ormai ne sopporta le mattane sempre più malvolentieri. Il problema sta tutto nel prezzo. I venti milioni di euro fissati da Lotito non hanno fatto avvicinare in maniera concreta nessun offerente. I sondaggi di Atletico Madrid, Arsenal e Spartak Mosca, di fronte alla richiesta del presidente, sono rimasti tali. Il motivo è semplice: dopo due stagioni sottotono, Zarate non vale così tanto.

[…] Zarate, al momento, vale realisticamente non più di 15-17 milioni di euro. Una cifra che, se l’argentino dovesse rimanere a Formello dopo il 31 agosto, sarebbe destinata a scendere ancora di più, considerato che nel prossimo campionato Maurito potrebbe vedere il campo assai meno della panchina. Un impiego col contagocce che alla Lazio continuerebbe a costare poco meno di quattro milioni lordi a stagione. Rebus irrisolvibile, dunque? In realtà ci sarebbe una terza via. A individuarla sarebbe stato l’agente del giocatore, Giuseppe Bozzo. Si tratta del prestito con diritto di riscatto. Con questa formula ci sarebbero diversi club pronti a tuffarsi su Maurito, primo tra tutti l’Atletico Madrid che ha preso Falcao per sostituire Aguero, ma potrebbe perdere nei prossimi giorni anche Forlan, che si è promesso all’Inter. Questa girandola potrebbe prendere il via quando e se sarà concluso il passaggio di Eto’o all’Anzhi. A quel punto la fine del mercato sarebbe più vicina e Lotito, vedendosi alle strette, potrebbe rivedere in parte le sue posizioni.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati