Immobile: "Mi ispiro agli attaccanti della Nazionale del 2006. Il gol con la Finlandia il più importante"

Pubblicato 
domenica, 06/09/2020
Di
Redazione Lazionews.eu
lazionews-lazio-immobile-italia-nazionale
Tempo di lettura: < 1 minuto

IMMOBILE NAZIONALE - Ciro Immobile, nella passata stagione, ha stupito tutti. Il bomber napoletano è riuscito a segnare tantissimi gol che gli sono valsi la Scarpa d'Oro e la vittoria della classifica marcatori con 36 reti. Il suo straordinario momento di forma sarà utile non solo alla Lazio, ma anche alla Nazionale. L'Italia, infatti, sta disputando la Nations League e domani scenderà in campo contro l'Olanda. A differenza della prima partita contro la Bosnia, l'attaccante laziale partirà titolare. Ecco le parole della sua intervista apparsa sul profilo Twitter della Nazionale.

Immobile e i gol

"Il gol della Nazionale che ricordo con più piacere è quello di Grosso contro la Germania, ma quello che mi emoziona di più è quello di Tardelli, anche per l’esultanza. Chi sono gli attaccanti della Nazionale a cui mi sono ispirato? Toni, Gilardino, Del Piero, Totti, Inzaghi sono stati i protagonisti della vittoria del 2006 e io guardavo loro, ma tutti mi hanno detto che somiglio a Paolo Rossi. Il mio gol in azzurro a cui sono più legato? Quello in Finlandia, era tanto che non segnavo in Nazionale e mi sono liberato di un peso. È stato anche un gol importante. Il gol più importante durante le qualificazioni? Forse quello con la Bosnia all'andata, perché è stata una partita sofferta e l'ultima della stagione, ci ha dato una spinta in più."

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram