lazionews-ciro-immobile-esultanza-champions-league
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO BRUGGE IMMOBILE – E’ terminata la fase a gironi di Champions League. La Lazio si è qualificata dopo vent’anni agli ottavi di finale, pareggiando in casa contro il Club Brugge. A segno Correa e Immobile. Proprio il numero 17 è intervenuto ai microfoni di Sky Sport e della radio ufficiale della Lazio.

Le parole di Immobile

“Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Tutto questo ci rende orgogliosi. Ne parlavo con Correa, abbiamo avuto un po’ di occasioni e potevamo chiuderla prima. Devo fare qualche chiacchiera col giardiniere, perchè la palla è rimbalzata tre o quattro volte. A parte tutto abbiamo fatto un’impresa. E’ una competizione in cui dobbiamo mettere un po’ di tutto. ABbiamo portato il gruppo avanti con entusiasmo e sicuramente avremmo avuto una spinta in più se ci fossero stati i tifosi. So che hanno sofferto da casa con noi”

Vestire la maglia biancoceleste

“Come ho sempre detto in tutti questi anni che ho vestito la maglia biancoceleste è un orgoglio. Devo ringraziare i miei compagni che mi permettono di segnare. Ho giocato tanto e il riposo e il dormire bene mi ha spesso aiutato a restare concentrato per fare questi record. Ho stretto i denti e stasera era difficile ma è andata alla grande”.

Gli ottavi

“Ora dobbiamo aspettare il sorteggio. Speriamo di non prendere il Bayern o il Liverpool, ma c’è entusiasmo. Dobbiamo arrivare così agli ottavi di finale. Noi ci divertiamo a giocare come abbiamo visto anche stasera. Bisogna avere esperienza per andare avanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.