Immobile: "Un onore aver raggiunto Piola. Dobbiamo migliorare sotto l'aspetto mentale"

Pubblicato 
domenica, 02/05/2021
Di
Daniele Izzo
lazionews-lazio-ciro-immobile-genoa
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO GENOA IMMOBILE INTERVISTA - Termina 4-3 la gara dell'Olimpico tra Lazio e Genoa. Grande protagonista del match è stato sicuramente Ciro Immobile, intervenuto ai microfoni di DAZN a fine gara.

Le parole di Immobile

"Perin è un grande portiere: l'ha dimostrato sia oggi che nell'arco di tutta la sua carriera. Non solo con me, ma anche con i miei compagni oggi è stato bravissimo. Finale col brivido? Solito calo mentale nostro che purtroppo non deve succedere. Abbiamo rischiato di nuovo di compromettere una partita giocata perfettamente. Dobbiamo migliorare questo aspetto. Quando subiamo gol nei momenti finali non è per un calo fisico, la squadra infatti è ancora in partita, ma per una questione mentale: non bisognava prendere il rigore, ne il 4-3 perché poi hai un po' di paura di pareggiare".

Il record: 149 gol come Piola

"Piola ha fatto la storia della Lazio segnando una valanga di gol, è un onore poterlo raggiungere. Essere accostato a nomi importanti, come quelli che nell'arco della storia hanno vestito la maglia biancoceleste, e averli superati o raggiunti per me è motivo d'orgoglio".

Sul rigore segnato dopo un girone intero

"Dopo tre rigori sbagliati avevo un po' di paura: è ovvio, quando sbagli ci sta. Ma l'importante è che la palla sia andata dentro perché bisognava tenere distante il Genoa".

Il siparietto con Luis Alberto

"Luis Alberto mi ha detto che non riusciamo a fare più come l'anno scorso: lui assist e io gol. Nel momento clou succede sempre qualcosa, o il palo, come successo contro il Milan, o il rigore guadagnato come successo oggi".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram