Restiamo in contatto

NOTIZIE

Ingiurie a Di Canio: il Tribunale di Terni condanna Lotito

Pubblicato

il

lazionews-lazio-lotito-claudio-presidente-lazio
Tempo di lettura: < 1 minuto

DI CANIO LOTITO PROCESSO TRIBUNALE TERNI SENTENZA – La sezione civile del Tribunale ordinario di Terni ha condannato Claudio Lotito a risarcire Paolo Di Canio per averlo ingiuriato. La vicenda prese vita nel 2011 quando l’ex attaccante e il Presidente della Lazio ebbero uno diverbio in una trasmissione televisiva.

La sentenza del Tribunale ordinario di Terni

13 marzo 2011. In quella data sono da ricercare i motivi dei trascorsi giudiziari, anche penali, tra Paolo Di Canio e Claudio Lotito. Come riportato da Sportmediaset, l’ex attaccante commentò la cifra, a suo dire eccessiva, spesa dalla Lazio per acquistare Mauro Zarate. Non si fece attendere la risposta del Presidente della Lazio, ritenuta ingiuriosa da Di Canio. Oggi, dopo due assoluzioni nei pregressi gradi di giudizio, il Tribunale civile di Terni ha condannato il patron biancoceleste a risarcire l’ex giocatore della Lazio della cifra di 30mila euro per averlo ingiuriato.

Le dichiarazioni di Gabriele Bordoni, avvocato di Paolo Di Canio

“Dopo 10 anni si chiude una vertenza che non ebbe fine in sede penale a causa dell’intervenuta depenalizzazione del reato. Ma gia’ in quel contesto era emersa la realta’ dei fatti. La sentenza di oggi del Tribunale civile di Terni ha ricostruito nei minimi dettagli l’accaduto, comprendendone la gravita’ di conseguenze che ne vennero per Paolo Di Canio e stabilendone il giusto risarcimento”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati