LAZIO AURONZO INTERVISTA ACERBI – Buona la prima per la Lazio sotto le Tre Cime di Lavaredo. La squadra di Inzaghi si è imposta per 18 a 0 sull’Auronzo nel match inaugurale del ritiro biancoceleste in Veneto. Tra i migliori in campo Francesco Acerbi, autore di una doppietta. Il difensore, nella ripresa, è stato utilizzato nell’inedito ruolo di quinto a sinistra. Queste le sue dichiarazioni al termine del match rilasciate ai microfoni della radio ufficiale del club capitolino.

POSIZIONE – “Io quinto? Beh, Lulic è avvisato (ride, ndr). Scherzi a parte, abbiamo voluto provare questo nuovo ruolo. A sinistra mancavano dei giocatori, io sono mancino e mi sono fatto una sgambata sulla fascia. Mi sono divertito“.

RITIRO – “Stiamo rispondendo bene, non siamo tanti e si lavora meglio. C’è tanta intensità e concentrazione, così come molta voglia. C’è serenità all’interno del gruppo, i nuovi si stanno integrando bene e sono dei bravissimi ragazzi”.

VAVRO – “Lo conosco da due giorni, si applica ed è molto attento e questa è un’arma fondamentale per un difensore. Ha buona struttura e un bel piede, ha tutto per diventare un ottimo giocatore. Ha testa, età, struttura, tutto: ora deve dimostrare di avere costanza“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.