MILAN LAZIO INZAGHI – Torna a parlare Simone Inzaghi dopo la gara di campionato contro il Milan, che ha visto (di nuovo) la Lazio subire un torto arbitrale, ovvero la mancata segnalazione del gol di mano di Cutrone. La Lazio ha perso l’occasione di allungare sulle dirette concorrenti, ma è pronta a ripartire già da mercoledì ancora una volta contro il Milan nella semifinale di Coppa Italia: queste le parole del tecnico piacentino a RMC Sport.

MILAN-LAZIO – “Quando si perde non si sta mai bene, ma dobbiamo essere bravi ad analizzare quello che non è andato. Dobbiamo ritrovare energie in vista della gara di mercoledì. Quando si rivedono certi episodi dispiace. Sapete tutti quanti quel è il mio pensiero, c’è grande amarezza, ne voglio parlare poco di questi episodi che hanno indirizzato delle gara. Analizziamo gli errori anche. Abbiamo cominciato a lavorare da quest’estate perchè sapevamo di aver maggiori impegni. Abbiamo subito diverse perdite, ma abbiamo sempre creduto nella massima disponibilità dei ragazzi.

OBIETTIVI – “Nell’arco di un campionato è normale avere dei periodi in cui non arrivano i risultati: cercheremo di tenerle a distanza, anche se sarà difficile. Vogliamo dare continuità al nostro lavoro, cercando di giocare sempre su ritmi molto alti. Le aspettative si sono alzate ovviamente, ma dobbiamo rimanere umili, ricordando dove eravamo partiti due anni fa.”

CONCORRENTI – “La Roma e l’Inter sono due grandissime squadre costruite in un determinato modo. Nell’arco del campionato ci sono dei periodi in cui non si raggiungono dei risultati, dovremo essere bravi a tenerli a distanza. Adesso sono gli altri a inseguire noi e dobbiamo essere bravi a dare continuità tenendo alti i ritmi.”

IMMOBILE –  “Sta meglio, questa mattina si è allenato bene. Adesso vedremo come reagirà il muscolo nella giornata di domani. Farlo giocare ieri sarebbe stato un rischio che non ci potevamo permettere. Meglio rinunciare a lui per un paio di partite che perderlo per diverso tempo”.

EUROPA LEAGUE O CHAMPIONS? – “Bella domanda, ma adesso il nostro primo obiettivo è la finale di Coppa Italia. Sarà difficile eliminare il Milan in questo doppio confronto.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.