lazionews-lazio-sampdoria-simone-inzaghi
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

SAMPDORIA LAZIO INZAGHI – La Lazio è stata sconfitta per 3-0 dalla Sampdoria. Una partita da dimenticare per la banda di Simone Inzaghi, che non è riuscito a far girare i suoi. Al termine del match il tecnico piacentino è intervenuto ai microfoni di Sky, della radio ufficiale biancoceleste e in conferenza stampa. Questi i suoi giudizi a caldo.

Sampdoria Lazio

“A prescindere dall’emergenza e dal rientro dei nazionali, la prova della mia squadra è da condannare. Dobbiamo cancellare tutto. Martedì abbiamo una possibilità di fare bene, ma oggi c’è stata una brutta sconfitta contro una Sampdoria molto organizzata. C’era già successo di essere in emergenza numericamente, ma abbiamo fatto prestazioni differenti. Aggrapparsi alle assenze non ha senso. Cercheremo di recuperare qualcuno e fare meglio in Champions. Abbiamo preparato la partita in poco tempo, con i nazionali rientrati in settimana, ma anche la Sampdoria aveva qualche assenza. Non ci sono scusanti: sono l’allenatore e quindi il primo responsabile”.

Simone Inzaghi analizza il match di Marassi

“La partita non è stata persa tatticamente. Quello che più mi dispiace è che la Sampdoria ha meritato di vincere, ma più per lo spirito. Hanno meritato la vittoria e in settimana analizzeremo la partita. Eravamo in emergenza sulle corsie. Avrei dovuto sostituire più della metà della squadra, compreso me stesso. Loro sono stati superiori anche a livello fisico. Ho una squadra intelligente e affronteremo il discorso. Sappiamo che la Serie A è un campionato competitivo. Cercare un alibi nelle assenze sarebbe troppo facili. Sconfitta brutta, una partita si può perdere, ma non così. Ci hanno messo sotto dal primo al novantesimo”.

Lazio Borussia Dortmund

“Abbiamo tre giorni per analizzare questa brutta sconfitta. Dobbiamo fare meglio e trovare le motivazioni giuste per la partita contro il Borussia Dortmund“.

Situazione infortuni

“Eravamo in emergenza sugli esterni. Fares è rientrato in ritardo dalle Nazionali e martedì giocherà contro il DortmundParolo l’ho tolto perché era ammonito e ho voluto dare minutaggio a Fares. Al di là delle assenze quest’oggi è mancato l’atteggiamento. Dobbiamo analizzare i numeri e le prestazioni. Nelle prime tre abbiamo fatto ottime gare, oggi no. Fares era rientrato e non era al 100%. Oggi però è mancato l’atteggiamento più dei giocatori titolari”.

I gol subiti

“Noi dobbiamo analizzare i numeri e vedere le prestazioni. Nelle prime tre gare abbiamo fatto bene, oggi no. Questa partita ci deve far capire come andare avanti. Questo atteggiamento non l’abbiamo mai avuto in 4 anni e ora è chiaro che non possiamo permettercelo”.

L’esordio di Hoedt

Hoedt ha fatto la sua partita. Dopo una partita del genere è difficile dare giudizi. La cosa più grave è il risultato complessivo della gara”.

Le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa

“C’è mancato spirito e atteggiamento ed eravamo in difficoltà di uomini e rotazioni. Dovremo essere bravi a prendere questa sconfitta come una cosa pesante, da analizzare. Cercheremo di capire perchè è accaduta. Mi aspettavo un altro atteggiamento sicuramente. Avevamo tante defezioni sugli esterni in difesa, però tante volte siamo stati in emergenza e ci siamo comportati diversamente. Contro il Borussia i propositi sono di far bene. Questo è stato un brutto inciampo, però dobbiamo riprenderci. Formazione? Ripartirei allo stesso modo. Avevo Marusic, Lazzari e Lulic out, Fares rientrato. Ho dovuto adattare Parolo e cambiarlo nel secondo tempo, ma io da allenatore avrei cambiato tutta la squadra. Cambio modulo? Non è questa la soluzione dei problemi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.