Italia, Acerbi: "Giocare all'Olimpico è stata un’emozione inspiegabile, è bello far parte di questo gruppo"

Pubblicato 
domenica, 13/10/2019
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

ITALIA ACERBI- L'Italia batte la Grecia per 2-0 all'Olimpico grazie alle reti messe a segno da Jorginho su rigore e Bernardeschi. Con la vittoria di ieri sera la Nazionale di Mancini ha staccato il pass per la partecipazione a EURO 2020. A margine del match ha parlato il difensore della Lazio, Francesco Acerbi, ai microfoni della RAI.

Giocare all'Olimpico

Venire a Roma, giocare nel tuo stadio è un’emozione inspiegabile. Ci siamo tolti anche un peso. Sono tante cose messe insieme. Sono veramente contento ma dobbiamo continuare così. Bisogna sempre sognare. Mai mollare però godersi questi momenti perchè martedì ci aspetta una partita importante. Bisogna vincere perché vincere è bello. Gli spettatori si sono fatti sentire dal primo al 90esimo. E’ sempre bello giocare qui."

Il rapporto con Mancini

"Con il mister non abbiamo mai perso. Sì, sento di essere nel gruppo, è bello giocare e stare qui. E’ un gruppo solido di ragazzi forti. Non si vincono tutte queste partite a caso. Cerco di tenermi pronto, do tutto quello che ho. Il sacrificio paga. Venire qui allo stadio in cui giochi per qualificarti in anticipo rende tutto più bello. Ogni partita è difficile, oggi lo abbiamo visto. Anche squadre sulla carta inferiori si sono rinforzate. E’ bello giocare, è bello affrontare anche le top. Ci divertiremo".

La visita in settimana al Bambin Gesù

"E’ tutto un insieme molto bello, in settimana al Bambin Gesù con i bambini, poi la vittoria nello stadio in cui gioco. I bambini ci hanno lasciato i disegni nello spogliatoio, sono stupendi. Abbiamo vinto anche per loro."

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram