CALCIOMERCATO

Italia, Bernardeschi: “Prima di Mancini ci davano per spacciati”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

ITALIA BERNARDESCHI INTERVISTA – L’Italia vince e convince ad Euro2020. Il cammino degli azzurri ha fatto ricredere anche i più scettici. Con zero reti subite e ben sette gol segnati, la nazionale di Roberto Mancini è pronta ad affrontare l’Austria, agli ottavi di finale, con i favori del pronostico. Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto Federico Bernardeschi per dire la sua sulla Nazionale.

Italia, l’intervista di Bernardeschi

“Dopo tanti mesi senza tifosi, ritrovarli con quest’entusiasmo è stato meraviglioso. Dobbiamo dire grazie per questo. La prima cosa che conta è avere un gruppo sano, genuino, unito, in cui tutti pensano a un unico obiettivo. Dobbiamo continuare su questa strada, fare il nostro calcio. Quando è arrivato il mister non era semplice, il calcio italiano era sotto attacco, l’Italia era data per morta. Lui è arrivato con tranquillità, semplicità. Partita dopo partita ha dato tanta fiducia a noi e tanto entusiasmo alla gente, alle persone. Ha fatto una cosa straordinaria, riavvicinare tutto il popolo italiano alla nazionale di calcio. Austria? Dovremo fare la nostra miglior partita, sono sempre state tutte finali, anche durante la fase a gironi. Alaba un grandissimo campione, ha vinto tantissimo. Incontrarlo è un grande stimolo. Complimenti a lui per quello che ha fatto e farà nella sua carriera”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI