Italia, Mancini: "Gruppo dove può accadere di tutto. Vogliamo vincerle e arrivare primi..."

Pubblicato 
lunedì, 19/09/2022
Di
Martino Cardani
Lazionews.eu-Lazio-Roberto-Mancini-Nazionale
Tempo di lettura: 2 minuti

ITALIA MANCINI CONFERENZA STAMPA- Tempo di sosta per la Serie A e, come di consueto, appuntamento con le Nazionali. L'Italia, che affronterà nella doppia sfida l'Inghilterra e l'Ungheria, deve provare a fare 6 punti e a puntare alla vetta del girone di Nations League. Con la scusa che, per i nostri avversari più blasonati, i mondiali si avvicinano, potrebbe essere possibile sfruttare il momento. Il CT Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa da Coverciano, ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE----> Lazio, tre Under 18 convocati nella Nazionale Italiana di categoria

Italia, le parole di Mancini in conferenza stampa

Sulle due partite

"Sarà importante il risultato, questo è un gruppo dove può ancora accadere di tutto. Il nostro pensiero è quello di provare a vincere entrambe le partite per arrivare primi."

Sulle convocazioni

"Insieme ai giocatori esperti ci sono anche alcuni più giovani. Spinazzola mi ha chiesto di restare a casa siccome non sta benissimo e vuole lavorare queste due settimane. Non volevo chiamarne tantissimi anche perché c’è già chi fa tante partite. Di bravi ne sono rimasti a casa diversi."

Sugli attaccanti stranieri in Italia

"Spero non diventi un problema irreversibile. Tolto Immobile le altre squadra hanno per la maggior parte attaccanti stranieri. Speriamo in futuro possano uscire 2-3 attaccanti che possano dare luce alla Nazionale."

 Su Mazzocchi e Scamacca

"Mazzocchi non è un ragazzino, ma visto che sta facendo bene volevamo vederlo dal vivo e ci fa piacere sia qui. Per Scamacca ci vuole tempo per ambientarsi in Premier League, penso che tra 4-5 mesi sapremo a che punto sarà il suo percorso."

Sul modulo

"Dobbiamo cercare di avere la stessa personalità a seconda del modulo. Abbiamo giocatori che giocano nel 3-5-2 ma possono essere polivalenti. La priorità deve essere giocare bene."

Sugli infortunati

"Verratti non ce la fa e al suo posto chiameremo Frattesi, mentre Tonali non credo abbia grossi problemi. Politano sta bene, mentre Pellegrini lo valutiamo tra oggi e domani."

Sulla sconfitta con la Germania

"A volte servono partite così per vedere dove si deve migliorare. Eravamo affaticati alla fine della stagione e quella era la quinta partita della Nazionale in pochi giorni."

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram