lazionews-lazio-nazionale-mancini-italia.
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

ITALIA OLANDA MANCINI IMMOBILE – L’Italia ha pareggiato per 1 a 1 nel match contro l’Olanda. La Nazionale di Roberto Mancini scende così al secondo posto nel girone guidato ora dalla Polonia. Il commissario tecnico è intervenuto ai microfoni di Rai Uno e poi in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni.

Mancini sulla partita con l’Olanda

“Modulo Olanda? Hanno cambiato per la prima volta, si sono messi con un difensore in più. Sapevamo sarebbe stata una partita dura, l’Olanda è una squadra forte. Più di così non si poteva come atteggiamento? Gli avversari ci hanno messo in difficoltà, non capitava da un po’. È stata una gara combattuta, abbiamo avuto occasioni, probabilmente le più clamorose. Alla fine è andata così. Nel calcio in generale bisogna segnare. La prestazione è stata dura, maschia. Pressione in vista delle prossime sfide? Vinceremo e ci qualificheremo. Felici di essere qui a Bergamo, ci dispiace di non aver vinto”.

Mancini in conferenza stampa

“Problema attacco? A volte si fa gol, a volte non si fa. Questo fa parte del calcio. 11 giorni intensi, due partite difficili, questa è stata più tosta, l’Olanda è una grande squadra. Credo che il pareggio ci possa stare tranquillamente. Errore Immobile? Capita. Gli attaccanti hanno momenti in cui fanno tanti gol, altri in cui sbagliano. Se li sarà tenuti per le prossime due partite, in cui dovremmo vincere. Siamo ancora in ballo. Prima volta nella storia del calcio in cui l’Olanda schiera un difensore in più, pensano che noi siamo una grande squadra. Abbiamo fatto una gara solida, per me è stata bellissima, poteva accadere di tutto. Ci fa crescere, ci dispiace non aver vinto, la prossima faremo dei gol. Chiesa ha avuto dei problemi allo stomaco, abbiamo tentato di tenerlo in campo. Federico ha le qualità per diventare una grande ala e deve lavorare per fare questo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.