Tempo di lettura: 3 minuti

FACCIA A FACCIA – Sarà una grande notte all’Olimpico. Lazio e Napoli si affrontano per la 23° giornata di campionato con motivazioni diverse, ma a caccia entrambe della vittoria: i biancocelesti per vendicare il 5-0 dell’andata e per continuare la striscia positiva di sette risultati utili, i partenopei per mantenere il primo posto in classifica ai danni di una Juventus sempre più vicina. Una gara che avrà tanti protagonisti, ma come in ogni big match che si rispetti il vero duello è tra i due attaccanti: Klose da una parte, Higuain dall’altra.

MOMENTO NO – “Ho meno occasioni rispetto allo scorso anno, ma se non segno è colpa mia”. Da campione del mondo (sul campo, ma anche di sportività) Miro Klose si assume le responsabilità del peggior momento in carriera. Il bomber tedesco è ancora a secco: 16 presenze totali in tutte le competizioni giocate fin qui dalla Lazio, nessun gol. Inspiegabile per uno che ha fatto centro 251 volte in 652 partite giocate, con 71 gol in nazionale, primo marcatore di tutti i tempi della Germania e recordman di reti nella Coppa del Mondo (16 gol). Dopo il Werder Brema la Lazio è la società con cui ha giocato di più: 56 volte in campo, 31 le esultanze. Eppure a Roma ci arriva per chiudere un percorso straordinario nel mondo del calcio. Sotto il Cupolone però Miro ringiovanisce e si rivela uno degli acquisti più indovinati dell’era Lotito: esempio fuori e dentro il campo, guida per i compagni e implacabile sotto porta. Poi arriva la stagione della crisi, proprio nell’ultimo anno di contratto. Da riscattare al più presto, perché Klose sa bene che il tempo cancella anche i bei ricordi e un mito dello sport non può lasciare il palcoscenico con la testa china.

IL NUOVO FENOMENO – Mentre si chiude l’era Klose si apre quella di Gonzalo Higuain, in arte “il Pipita”. L’argentino è il nuovo fenomeno del calcio mondiale, Napoli il paradiso in cui si è realizzato. Scuola Real Madrid veste la maglia azzurra nel luglio 2013 per 37 milioni di euro e su di lui ci sono già tutte le aspettative di una piazza che ha appena perso Cavani e sogna il tricolore. A due anni e mezzo dal suo approdo sul golfo il bilancio è di 77 gol in 131 presenze, più di un gol ogni due partite. Ma è questa la stagione della definitiva consacrazione: 22 reti in altrettante gare giocate in campionato e il record di Nordhal, miglior marcatore della storia della Serie A a 35 realizzazioni, non è più un miraggio. Il suo Napoli è in testa ed è atteso dall’impegno contro la Lazio, la sua vittima preferita. Contro i biancocelesti ha vinto 6 volte segnando 11 reti con tre doppiette e una tripletta in due stagioni e mezza e quando è andato a segno nella porta laziale il Napoli ha sempre vinto. Sempre, tranne la notte del 31 maggio 2015, in cui segnò due reti ma sbagliò il rigore decisivo per la vittoria e la Lazio si prese la Champions League.

IL CONFRONTO – Destino capovolto in pochi mesi: Klose goleador vince la sua personalissima sfida contro Higuain. Un incubo per l’argentino: era già successo dieci mesi prima in Brasile nella finale del Mondiale, quando Klose lasciò la sua nazionale con la coppa al cielo e Higuain pianse di dolore per un titolo solo sfiorato. Il tedesco poi è diventato il faro di una Lazio da Champions, con 13 gol segnati a 37 anni, ma ora a guardare la classifica marcatori viene il mal di testa: il Pipita ha segnato un gol a partita, Klose neanche uno. Per questo Lazio-Napoli varrà tanto. Tecnica, fiuto del gol, numeri e giocate, ma soprattutto motivazioni: Higuain vuole battere tutti i record e regalare lo scudetto alla gente che ama, Klose vuole risorgere ancora, perché i fuoriclasse del calcio non vanno mai in pensione.

Giorgio Marota
@GiorgioMarota

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.