LA GAZZETTA DELLO SPORT. E Reja allontana Zarate dalla Lazio: «Vuole andar via». Milano lo tenta

Pubblicato 
mercoledì, 24/08/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

LA GAZZETTA DELLO SPORT. E Reja allontana Zarate dalla Lazio: «Vuole andar via». Milano lo tenta

Uno stralcio dell'articolo de La Gazzetta dello Sport. Il tecnico biancoceleste parla della situazione dell'argentino...

(foto Getty Images)

Il suo futuro è sempre in bilico tra una permanenza ( a questo punto controvoglia) nella Lazio ed una nuova avventura lontano da Roma. Ma, intanto, Edy Reja lo ha scaricato: « Se resta non avrò alcun problema a gestirlo, ma credo proprio che Zarate se ne voglia andare. Altrimenti non si spiegherebbero certi comportamenti, come quello della settimana scorsa prima del match di Europa League » .

La goccia che... - E’ stata la sera della fuga dal ritiro di Zarate. Una mossa che Reja non ha ancora digerito: « Era stato convocato per la partita con imacedoni, la sera a cena non l’ho visto. E’ stato Rocchi a dirmi che era andato via » . [...]Qualche giorno dopo i due hanno avuto un chiarimento, nel corso del quale l’argentino ha ribadito al tecnico la voglia di andare via dalla Lazio. E se non accadrà? « Zarate resterà qui e farà parte del progetto. E’ un giocatore di grande qualità, ma quella da sola non basta. Per affermarsi servono anche costanza di rendimento e testa. E lui da questo punto di vista è deficitario » . Un esempio? Eccolo: « Si è presentato in ritiro che pesava 81,7 chili, oltre cinque in più del peso- forma. [...]

Scenario - Sarà. Intanto le parole del tecnico allontano ulteriormente Zarate dalla Lazio. E lo spingono tra le braccia dell’Inter, l’unico club ( Arsenal e Zenit non sono ancora andati oltre i sondaggi) che ha mostrato un interesse concreto nei confronti del giocatore. Interesse che non ha lasciato indifferente l’argentino. Zarate è pronto ad accettare un trasferimento in prestito, cosa che invece non farebbe per altri club. Il problema ( per l’Inter e per Zarate) è che a rifiutare una simile ipotesi ( la cessione in prestito) è Lotito, che accetta di privarsi dell’attaccante solo a titolo definitivo e per non meno di 20 milioni. Da non trascurare, poi, il peso negativo che potrebbero avere i difficili rapporti tra il patron laziale e Massimo Moratti ( per gli strascichi della vicenda- Pandev).[...]

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram