Restiamo in contatto

NOTIZIE

LA GAZZETTA DELLO SPORT. Europa League: per l’Udinese è dura, per la Lazio un po’ meno

Uno stralcio dell’articolo de La Gazzetta dello Sport. Ieri sono stati sorteggiati i gironi per la competizione europea…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

LA GAZZETTA DELLO SPORT. Europa League: per l’Udinese è dura, per la Lazio un po’ meno

Uno stralcio dell’articolo de La Gazzetta dello Sport.  Ieri sono stati sorteggiati i gironi per la competizione europea…

Per recuperare punti nel ranking Uefa andrebbe sfruttata meglio l’Europa League. Discorso vecchio, mai ben compreso dai club italiani che trattano la seconda manifestazione europea al pari della Coppa Italia: conta soltanto verso la finale, il problema è che con questa politica non ci arrivano mai. Quest’anno la partenza della stagione vede la Serie A già in affanno: dalle quattro iscritte del 2010 si è scesi a due. Udinese e Lazio sono state lasciate sole da Palermo e Roma. Con questa situazione, parlare di rivali facili non ha senso e bisognerebbe trasformarsi in allenatori, che vedono sempre «avversari ostici» anche se si tratta di dilettanti.
[…]
Il caso Sion – Radamel Falcao è stato premiato ieri da Michel Platini come miglior cannoniere della scorsa Europa League, con il record di 17 reti. […] È lui il più pericoloso per i friulani: «Gruppo difficile, sarà dura per tutti», ha spiegato il colombiano pagato 40 milioni per sostituire Aguero. Il Rennes è 7° in Francia con 4 punti, fra le vecchie conoscenze l’ex interista Dalmat. Nell’ultimo preliminare ha estromesso la Stella Rossa Belgrado. Il Sion, vincitore della Coppa svizzera, è 4° in campionato a sei punti dalla vetta, ma è al centro di un caso internazionale. Nel playoff ha eliminato il Celtic che però ha fatto ricorso. Fra gli svizzeri sono stati schierati alcuni dei sei giocatori comprati nonostante un anno di sospensione del mercato (a partire da gennaio 2011) imposto dalla Fifa per il trasferimento irregolare del portiere egiziano El Hadary. Il club si è rivolto a un tribunale ordinario che gli ha dato ragione. La Uefa non ci sta, il caso da sportivo è diventato legale e il segretario generale Gianni Infantino ha spiegato che nei prossimi giorni sarà analizzato. In caso di squalifica, toccherà al Celtic.
Lazio – Anche i romani evitano le big della prima fascia come Tottenham, Paris SG, Schalke 04. Pigliano lo Sporting Lisbona che ha faticato per escludere al preliminare i danesi del Nordsjaelland (0-0 e 2-1) e in patria sta soffrendo il ritorno del Porto (finito 36 punti più avanti a maggio). I romeni del Vaslui hanno steso lo Sparta Praga (0-1 e 2-0) ma prima erano usciti dal gruppo Champions ad opera del Twente (0-2 e 0-0). Lo Zurigo, vicecampione svizzero per un punto, è stato estromesso dalla Champions dal Bayern (0-2 e 0-1). «Abbiamo pescato bene? No, non sono d’accordo — commenta Edy Reja —. Lo Sporting è club titolato, lo Zurigo ha appena fatto soffrire il Bayern e il Vaslui ha preso Adailton e altri buoni giocatori. Non sarà facile, ma noi vogliamo andare avanti».

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati