MILAN LAZIO MOVIOLA – L’anticipo serale della 32esima giornata di Serie A mette a confronto Milan e Lazio in un vero e proprio scontro diretto per il quarto posto. L’atmosfera è quella delle grandi occasioni, la tensione altissima e anche per questo a dirigere la partita è stato designato uno degli arbitri più esperti del nostro campionato: Gianluca Rocchi di Firenze. Al Var Mazzoleni. Nel primo tempo tanta intensità e molti contrasti di gioco: l’arbitro decide di fischiare poco e lasciar correre, mantenendo sempre lo stesso metro di giudizio. Nella ripresa il match si accende nei minuti finali: nell’arco di 120 secondi Rocchi fischia due calci di rigore per il Milan, il primo tolto dopo la revisione al Var, il secondo confermato. L’unico errore del direttore di gara viene corretto dalla tecnologia: conduzione attenta e precisa del fischietto di Firenze che nel all’84’ ammonisce Luis Alberto. Nel recupero, però, succede l’incredibile: la Lazio chiede un rigore che sembra esserci ma Rocchi non fischia.
Ma andiamo a rivedere con la nostra moviola tutti gli episodi del match.

PRIMO TEMPO

8′ AMMONIZIONE ROMULO – Tanta intensità in avvio e al primo duro intervento biancoceleste arriva il cartellino: Romulo entra in scivolata e in ritardo su Bakayoko a centrocampo, prendendo solo le gambe dell’avversario. Giusto il giallo.

12′ INTERVENTO ROMAGNOLI – Immobile verticalizza per Correa che corre indisturbato verso la porta. Romagnoli rinviene su di lui e in scivolata allontana la sfera: l’argentino chiede il fallo, Rocchi giustamente non lo concede. Intervento pulito.

45′ – Nessun minuto di recupero.

SECONDO TEMPO

75′ MANO ACERBI – Calcio di rigore fischiato da Rocchi per mano di Acerbi su cross dalla destra di Calhanoglu. Il Var richiama il direttore di gara e, dopo la review, cambia la sua decisione: la mano del difensore era attaccata al corpo e, inoltre, la palla sbatte sul fianco del calciatore. Rigore tolto, decisione ineccepibile.

77′ FALLO DURMISI – Ingenuità incredibile di Durmisi che entra in ritardo su Musacchio, dando una spinta al suo avversario. Fallo tanto inutile quanto netto, Rocchi indica il dischetto e questa volta il rigore è indiscutibile.

78′ GOL KESSIE – Calcio di rigore affidato a Kessie: l’ivoriano spiazza Strakosha con freddezza, portando i rossoneri in vantaggio.

84′ AMMONIZIONE LUIS ALBERTO – Intervento in ritardo di Luis Alberto su Borini: lo spagnolo sgambetta l’avversario e Rocchi estrae il giallo. Cartellino pesante per il Mago: diffidato, salterà l’Udinese.

84′ ESPULSIONE SIMONE INZAGHI – L’allenatore della Lazio protesta vivacemente per il cartellino dato a Luis Alberto: Rocchi lo allontana dal campo.

90′ – 6 minuti di recupero.

95′ CONTATTO RODRIGUEZ-MILINKOVIC – Contatto in area molto dubbio tra Milinkovic e Rodriguez: il serbo cade, steso dal rossonero. Rocchi non fischia e non va a rivedere al VAR la situazione. Dal silent check, Mazzoleni dice al direttore “Palla, palla!”. I replay mostrano altro, l’intervento sembra sulla gamba del laziale.

Marco Barbaliscia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

5 Commenti

  1. Caro barbaliscia, rodriguez prende la palla in maniera sporca ma non tocca milikovic che si butta. Te lo dico da spettatore imparziale, non mi frega ne di Lazio ne di Milan.

  2. Come secondo me non era rigore quello assegnato al Milan, intervento quasi di spalla, ma si doveva compensare quello non dato al Milan contro la Juve. Troppo generoso il sig. Rocchi.

  3. Quando si arriva quasi alla fine del campionato , un posto champion vale 50 milioni di euro e chi ha piu’ potere si fa sentire ,mi dispiace per la Lazio ma credo che come la Roma dovrete rinunciare in favore di inter e Milan . Questa è la legge del calcio in Italia. Le dichiarazioni del capo degli arbitri è stata eloquente . Niente partite con l’Inter per l’arbitro Abisso È niente partite del Milan per l’arbitro Fabbri . Ciò significa che chi fa un torto a queste squadre non le arbitrerà più per questo anno . Quindi avviso a tutti gli altri arbitri , nell’incertezza solo giudizi a loro favore se uno vuole continuare ad alto livello.

  4. A Gianni nun fa na grinza…
    MA per la Coppa Italia vacci tu ad arbitrare…. QUESTI L’HANNO MESSA IN
    CAGNARA…. spero che i nostri tifosi non cadano nella trappola!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.