Tempo di lettura: < 1 minuto

 

POLISPORTIVA – Arriva la sconfitta alla fine per la Lazio sul campo della Tiber. La formazione biancoceleste gioca alla pari per trentacinque minuti. Dopo una decisione alquanto dubbia che penalizza e di non poco il team di Bocci (espusione diretta di Ramundo),  Guidi colpito da un giocatore della Tiber innesca un meccanismo di tentata rissa alla fine della quale , Ramundo viene espulso per aver messo piede in campo. A livello di regolamento decisione giusta, peccato a detta dello staff tecnico laziale il giocatore non avrebbe assolutamente varcato la linea perimetrale del campo.  Gara giocata sui binari dell’equilibrio, Lazio anche avanti di cinque lunghezze  nel corso del match. Gara decisa a 5.53” dalla fine. Episodio determinante , dopo il colpo subito Da Guidi, gli arbitri a seguito dell’  accesa discussione  in campo fra i giocatori decidono di espellere   Ramundo ,  biancocelesti  in tilt e Tiber che piazza il break decisivo. Le dichiarazioni del direttore tecnico Giampaolo Bocci: “ Abbiamo giocato alla pari per trentacinque minuti. L’episodio decisivo l’espulsione di Ramundo per aver messo piede in campo durante l’episodio del colpo di Guidi. Assicuro che il giocatore stava dietro di me e non ha varcato la linea laterale”.

Por Tiber                                 86

Poste e Assicurazioni Lazio  77

Tiber:  Dal Sasso 4, Carosi n.e. , Ridolfi 19 , Algeri 21 , Basili 5, Moretti , Ricciardi 12 , Santucci 3, Serrano 8, Valentini 12 , Padovani 2, Medici n.e. All. Cilli.

Lazio: Di Viesto 15, Addabbo , Barros, Ramundo 19 , Buscaglione 3, Carletti , Tavelli 13, Fasolino 8 , Guidi 8, Pistello 11, Cuzzucoli n.e. All. Bocci

Ufficio Stampa  SS. Lazio Pallacanestro 1932

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!