LAZIONEWS-LAZIO-WOMEN
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO WOMEN – A differenza di quello calcio maschile, a quello femminile non è stato permesso di ricominciare dopo lo stop causato dal Coronavirus. E così, per decretare la classifica finale, si è utilizzato l’algoritmo di Gravina che tanto aveva fatto discutere. Algoritmo che, come riportato dal Corriere dello Sport, ha condannato la Lazio Women alla mancata promozione in Serie A. Al momento dello stop, la classifica recitava: Napoli primo con 36 punti, Lazio seconda a 34 e San Marino Academy terzo con 32 punti. I calcoli hanno invertito la seconda e la terza posizione, anche perché San Marino aveva una partita in meno, decretando così la mancata promozione della Lazio Women.

Lazio Women, beffa algoritmo

L’algoritmo calcola i punti sommati fino allo stop con la proiezione di quelli ottenuti in casa e in trasferta per il numero delle giornate rimaste (in casa e fuori). La classifica finale, quindi, vede il Napoli in testa con 52,839, a seguire il San Marino con 47,143 e al terzo posto, costretta a rimanere un altro anno in Serie B, la Lazio con 46,750. Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile della Lazio Women, non ci sta e ha dichiarato: “Non siamo passati per una bazzecola, chi ha detto che San Marino avrebbe vinto? Da quel che mi risulta, siamo gli unici beffati così dall’algoritmo. Questo “furto” ci sarà lo stimolo per chiudere in testa il prossimo anno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.