AVVERSARIA LAZIO MILAN – Archiviata l’eliminazione dall’Europa League, la Lazio affronterà il Milan nella semifinale d’andata di Coppa Italia. I rossoneri sono reduci dalla convincente vittoria in campionato contro l’Empoli, per 3-0. In questa stagione le formazioni di Inzaghi e Gattuso si sono affrontate già una volta all’Olimpico, il 25 novembre 2018: il match terminò 1-1, con Correa che pareggiò nel recupero la rete del momentaneo vantaggio di Kessiè.

IL MERCATO DI GENNAIO – La finestra di mercato invernale, ha segnato un crocevia importante nella stagione del Milan. A lasciare Milano è stato Gonzalo Higuain, vera delusione della prima parte di campionato rossonera. Al suo posto sono arrivati Piatek e Paquetà: che per il momento si sono rivelate due “scommesse” pienamente vinte. Il primo che aveva stupito tutta Italia ad inizio stagione con il Genoa, sta proseguendo la sua annata fantastica anche con la maglia del “diavolo”: sono infatti 7 le reti segnate in 6 partite giocate. Il brasiliano invece prelevato dal Flamengo, si è fin da subito preso il centrocampo, diventando un giocatore fondamentale nello scacchiere di Gattuso. Il classe 97 da quando è arrivato ha collezionato 1 gol e 1 assist.

GLI ULTIMI RISULTATI: LA RIVINCITA DI GATTUSO – Dopo lo scetticismo dei primi mesi, Gennaro Gattuso sembra essersi ormai preso il Milan e i suo tifosi. Oltre agli innesti del mercato di gennaio, tra le scommesse vinte c’è sicuramente il piazzamento di Bakayoko nel cuore del centrocampo: da quando il francese è stato spostato sulla mediana infatti, i rossoneri rischiano molto di meno. Il club milanese non perde in campionato dalla sfida contro la Fiorentina del 22 dicembre scorso. Da allora sono arrivate 5 vittorie e 3 pareggi: numeri da Champions, che hanno portato il “diavolo” al quarto posto solitario in classifica, e a ridosso dell’Inter terzo.

COPPA ITALIA – Esclusa la Juventus, nessun’altra squadra ha conquistato più semifinali di Coppa Italia come Lazio(4) e Milan(3). Lo scorso anno passò la formazione di Gattuso ai rigori dopo due 0-0: sconfitta però poi, per 4-0 dalla Juventus. Quest’anno il Milan ha conquistato la possibilità di giocarsi la finale, eliminando la Sampdoria ai supplementari e il Napoli, grazie alla doppietta dell’uomo del momento: Krzysztof Piątek.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.