CALCIOMERCATO

Lazio-Benevento, le pagelle di Paolo Cericola: Milinkovic padrone del centrocampo. Immobile si sblocca

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO BENEVENTO PAGELLE – La 31esima di Serie A si chiude con una vittoria per la Lazio. I biancocelesti, ancora orfani di Simone Inzaghi, si sono imposti 5 a 3 sul Benevento grazie a una prestazione sofferta ma efficace. I 3 punti portano la firma di Ciro Immobile, autore della rete del 2 a 0 e della zampata che ha costretto Depaoli all’autogol, e del Tucu Correa freddo dal dischetto nel primo tempo e fortunato nella ripresa. Immobile ancora pericoloso al 56esimo, ma dal dischetto fallisce il colpo del pokerissimo facendosi ipnotizzare da Montipò. Il secondo gol del Benevento è arrivato con Viola grazie all’ennesimo rigore del match. Negli ultimi dieci minuti di gioco i biancocelesti sono apparsi esausti. Squadra sulle gambe e Benevento arrembante che rimette la sfida in piedi con Glik. Al 96esimo, però, Immobile chiude i giochi e fissa il punteggio sul 5 a 3. Vittoria fondamentale per i biancocelesti che adesso sono a -4 dal quarto posto. Ma ecco tutte le pagelle degli aquilotti a cura del direttore di Lazionews.eu, Paolo Cericola.

Lazio-Benevento, le pagelle

Reina 5,5: subisce tre reti su disattenzioni evidenti della difesa. Sicuro con i piedi.
Marusic 5: non bissa la bella prestazione di Verona. Sbaglia molto, troppo.
Acerbi 6: Chiude tutto con puntualità ed attenzione. Spesso richiama i compagni a maggiore attenzione ma sbaglia sul goal di Glik.
Radu 6: meno incisivo di altre occasioni. In fase di spinta si vede poco, bravo e concreto dietro
Lazzari 6: il riposo forzato di Verona gli ha fatto bene, è imprendibile a destra nel primo tempo. Sbaglia troppo nella ripresa.
Milinkovic 6,5: padrone assoluto a centrocampo. Domina è sforza assist con certosina puntualità.
Leiva 6: Non avrebbe giocato causa guai fisici e si vede che non è al top. Lascia troppo spazio a Sau nel goal del 3 a 1
Luis Alberto 6: arretra una ventina di metri e gli attaccanti ne traggono grande beneficio. Fluido e sempre incisivo
Fares 5,5: in crescita anche se ancora troppo timido nell’offendere. Mette cross interessanti ma sbaglia un goal fatto.
Correa 6: un assist delizioso, il rigore segnato ed l’autogoal procurato. Buona prestazione.
Immobile 6: ritrova il goal dopo due mesi ma sbaglia il rigore della sicurezza assoluta. Alla fine, però, si fa perdonare e mette il sigillo del 5 a 3.
Farris 6: quanta fatica. Una gara chiusa viene gestita con troppa leggerezza e superficialità. Finisce con il Benevento tutto avanti a cercare il pari ed immobile che la chiude in contropiede.3 punti d’oro….

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI