lazionews-lazio-giornata-27-febbraio
Tempo di lettura: 2 minuti

NEWS DELLA GIORNATA – Prosegue il campionato nonostante la situazione di emergenza che sta colpendo il nostro paese e che ha coinvolto anche Goldaniga. Il calcio, però, non si ferma nonostante le problematiche dello scorso turno di campionato. Ieri la Juventus è caduta contro il Lione nella gara di Champions League, bene invece il Manchester City che ha vinto in casa del Real Madrid.

Verso Lazio Bologna

Sabato alle ore 15:00 allo stadio Olimpico ci sarà la sfida tra Lazio e Bologna. Sono previsti circa 40.000 spettatori e una grande accoglienza per Mihajlovic, il tecnico rossoblu ex biancoceleste. C’è grande fermento tra i biancocelesti che, in caso di vittoria, potrebbero trovarsi momentaneamente al primo posto, in attesa di Juventus-Inter. Simone Inzaghi in vista del match sorride a metà, perché non avrà a disposizione Acerbi, Marusic e Lulic, ma potrà contare sui recuperi di Immobile e Milinkovic, che oggi ha compiuto 25 anni. Tutto ok anche per Caicedo e Jony che hanno effettuato degli accertamenti per dei piccoli fastidi. Dunque, l’attaccante ecuadoriano si giocherà una maglia da titolare con Correa, così come Vavro (in ballottaggio con Luiz Felipe). Il match sarà arbitrato da Abisso, che dovrà esser bravo a non creare polemiche. Infatti, quest’anno la Lazio è la squadra che ha ricevuto più calci di rigore ma nonostante ciò ci ha guadagnato “soltanto” 5 punti. Novità importanti arrivano anche sul fronte tifoseria: si sciolgono gli Irriducibili. (QUI il comunicato)

Le curiosità sul mondo Lazio

La Lazio continua a volare e a strappare consensi da parte di tutti. Il cammino più che positivo della squadra si Inzaghi ha portato anche Mimmo Caso a dire la sua sul percorso biancoceleste. La partita contro il Bologna sarà un crocevia per capire se davvero sarà possibile sognare e lottare fino alla fine. Proprio sabato, inoltre, Caicedo scenderà in campo per la 100ima volta con l’aquila sul petto: un record importante per un giocatore che aveva deluso le aspettative alla prima stagione. Un altro primato fondamentale sarà quello di Stefan Radu che sempre sabato raggiungerà le 300 presenze in Serie A, tutte con la maglia biancoceleste. Il giocatore, nel corso degli anni, si è rivelato e si rivela tutt’ora un perno per la società e per il mister, nonostante i dissapori estivi. La partita si prospetta di buon auspicio anche per la Lazio brasiliana, ovvero quella di Leiva e Luiz Felipe che contro i rossoblu vantano dei bottini interessanti. Parlando invece della Lazio del passato, prosegue la polemica per lo scudetto del 1915.

Giorgia Civita

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.