ROME, ITALY - SEPTEMBER 22: Ciro Immobile of SS Lazio celebrates a opening goal during the Serie A match between SS Lazio and Parma Calcio at Stadio Olimpico on September 22, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)
Tempo di lettura: 3 minuti

LAZIO FIORENTINA NUMERI E CURIOSITÀ – Voglia di riscatto. Questo è lo slogan che rimbomba nella testa dei giocatori della Lazio dopo la débâcle di Bergamo. I biancocelesti hanno interrotto la loro striscia di 21 risultati utili consecutivi perdendo contro l’Atalanta e questa sconfitta allontana gli uomini di Inzaghi dalla vetta, ora distante 4 punti. È troppo presto, però, per pensare che si tratti di un verdetto definitivo. Milinkovic e compagni hanno espresso un ottimo gioco nella prima mezz’ora, pagando una condizione fisica comprensibilmente precaria che alla lunga ha premiato gli uomini di Gasperini. A distanza di tre giorni arriva già l’occasione per riscattarsi. Sabato la Fiorentina sarà ospite all’Olimpico e i capitolini vorranno subito mettersi alle spalle questo incidente di percorso, riprendendo il passo della Juve. La bilancia dei precedenti pende a favore dei padroni di casa, con Immobile pronto a tornare decisivo. Non sarebbe una novità sfruttare i viola per tornare alla vittoria.

I precedenti tra Lazio e Fiorentina

Considerando le sfide degli ultimi 10 anni tra le due compagini, il bilancio è decisamente a favore della Lazio. Nelle 20 partite andate in scena dal 2010 ad oggi sono arrivate solo 4 sconfitte per i biancocelesti, mentre 3 sono stati i pareggi e ben 13 le vittorie. Nei match disputati all’Olimpico, inoltre, la Fiorentina ha ottenuto 2 pareggi, 2 vittorie e 6 sconfitte. Gli uomini di Inzaghi hanno dunque i favori dei pronostici dalla loro parte, ma occhio al precedente. Quando la Lazio nel 2013 incontrò i viola alla 28ª giornata di Serie A, la stessa di quest’anno, arrivò per loro una sconfitta. L’undici di Petkovic venne battuto in casa 0-2 dalla Fiorentina di Montella grazie ai gol di Jovetic e Ljajic, con gli ospiti che chiuderanno quell’annata al 4° posto staccando di 2 posizioni i biancocelesti. Quest’anno, però, i presupposti sono ben altri e per mantenere la scia della Juve sarà fondamentale vincere.

Il bilancio di Immobile

Mattatore delle ultime due vittorie biancocelesti contro i viola è stato Ciro Immobile. L’attuale capocannoniere della Serie A ha deciso il match d’andata con un colpo di testa nei minuti finali dando inizio alla sfilza di partite che la Lazio vincerà, da lì in avanti, allo scadere. Stesso esito la scorsa stagione quando all’Olimpico King Ciro siglò la rete decisiva per l’1-0 finale con un destro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Mercoledì contro l’Atalanta il numero 17 è rimasto a secco sprecando due occasioni per il possibile 0-3 ed è apparso piuttosto in ombra. Cristiano Ronaldo ha accorciato di una lunghezza la distanza che li separa nella classifica marcatori e il bomber di Torre Annunziata deve rispondere presente. La voglia di tornare ad esultare dopo mesi di inattività è tanta e Immobile è l’uomo giusto da cui ripartire.

Fiorentina vittima dei riscatti biancocelesti

Nel momento del bisogno, la Fiorentina si è rivelata un’ottima preda con la quale rifarsi dalle prestazioni precedenti. Le ultime 3 vittorie della Lazio contro i viola sono infatti arrivate tutte dopo un pareggio o una sconfitta in campionato. La prima di queste è lo spettacolare 3-4 al Franchi di aprile 2018: prima di quel match, i biancocelesti non riuscirono a trovare la vittoria nel derby con la Roma, conclusosi a reti bianche. Il 7 ottobre dello stesso anno il sopracitato gol di Immobile decise la sfida che riscattò la sconfitta per 3-1 in un altro derby, aperto dal gol di tacco di Pellegrini. L’ultima in ordine cronologico è l’andata di questa stagione, quando la Lazio pareggiò in rimonta 3-3 con l’Atalanta. Il 3-2 inflitto dalla Dea mercoledì brucia e la Fiorentina è la vittima perfetta per il riscatto biancoceleste. I presupposti e le motivazioni per far bene non mancano, ora bisogna trasformare le parole in fatti.

Leonardo Giovanetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.