CALCIOMERCATO

Lazio, la difesa resta un rebus

- Advertisement -
- Advertisement -

Tempo di lettura: < 1 minutoRASSEGNA STAMPA SS LAZIO- Nulla di certo ancora per quanto riguarda la difesa, molti nomi ma poche certezze. Il Feyenoord non ha intenzione di accettare i 5,5 milioni offerti dalla Lazio pretendendone almeno nove. C’è la corte dell’Everton e forse il club olandese preferirebbe venderlo in Premier. Forse quel gol in nazionale ha fatto alzare fin troppo il prezzo del giocatore, la pensa così Angelo Gregucci che ha detto a Radio Sei: «De Vrij non vale 9 milioni»Inoltre De Vrij, per quanto forte fisicamente e reattivo, ha ancora molto da imparare a livello tattico e in marcatura. Alla Lazio e in generale in Italia c’è sempre poco tempo per crescere, bisogna essere pronti da subito. Si complica la trattativa per Astori che servirebbe accanto a De Vrij per giocare d’anticipo, data la sua velocità. Il Cagliari infatti, ricorda il Corriere dello Sport (F.Patania), sta per essere acquistato da Giulini, ex consigliere di Moratti all’Inter, e proprio in questi giorni il difensore lombardo è stato accostato al club milanese, a cui servirebbe se non dovesse concretizzarsi il riscatto di Rolando. A Formello non convince Ogbonna, si parlava di un suo inserimento nella trattativa Lulic o in quella Candreva, e salta anche un’altra possibile contropartita: Gabbiadini rimane alla Samp. Un terzo centrale, se partisse o Ciani o Novaretti, potrebbe essere De Maio del Genoa, club con il quale la Lazio ha un ottimo rapporto. Piace Sergio Sanchez del Malaga ma ancora di più Hector Moreno, centrale duro e aggressivo del Messico, ora in forza all’ Espanyol. Costa 7 milioni ma, a giudicare dalle prestazioni nel mondiale, li vale tutti.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI