Mauri: "In questa Lazio avrei potuto fare tanti gol"

Pubblicato 
sabato, 07/01/2023
Di
Christian Gugliotta
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO MAURI INTERVISTA - Stefano Mauri, storico capitano biancoceleste, è uno dei protagonisti del match program di Lazio - Empoli, nel quale è presente una sua intervista.

Lazio, l'aquila Olimpia volerà per la prima volta con una GoPro

Lazio, le parole di Mauri

"Cosa mi rende più orgoglioso del mio percorso alla Lazio? Probabilmente l'aver saputo trasformare i fischi dei tifosi in applausi. I fischi fanno parte del calcio, in alcuni momenti della carriera si hanno alti e bassi. Ho capito di dover dare qualcosa in più e i tifosi hanno capito il mio valore. La cosa più bella però è stata vedere nel corso degli anni una crescita continua da parte della squadra. Sono arrivato in biancoceleste nel gennaio 2006 e da quel momento abbiamo conquistato trofei, giocato finali e partite di Champions League. Se avessi giocato nella Lazio di ora? Forse in questa Lazio avrei fatto più gol che assist, visti i tanti interpreti di qualità in rosa. Luis Alberto, Milinkovic, Felipe Anderson, Zaccagni mi avrebbero messo nelle condizioni di segnare molto. Sono contento di vedere Felipe più continuo rispetto a quando giocavamo insieme. Sarri lo ha aiutato ad eliminare quegli alti e bassi che aveva prima schierandolo anche da punta centrale. Questo è un bene perché un giocatore fuori ruolo è ancora più concentrato. Tornando alla domanda avrei servito anche molti assist a Immobile: Ciro sa attaccare la profondità come pochi, ha caratteristiche simili a quelle che aveva Rocchi".

Stagione attuale

"Nonostante la sconfitta di Lecce, la Lazio è lì nelle zone alte della classifica. Ha dimostrato di potersela giocare alla pari con tutti. La sosta per il Mondiale ha portato alcuni risultati strani, la squadra di Sarri però non deve farsi abbattere dal passo falso in Salento e riscattarsi subito con l'Empoli".

26 maggio

"Il tempo vola e passa in fretta. A prescindere dagli anni però, quel ricordo rimarrà indelebile per tutti, sia per i tifosi che per i giocatori, e prima di ogni derby di campionato viene menzionato, è inevitabile".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram