Lazio - Milan, parla Oddo: "L'assenza di Immobile pesa tanto"

Pubblicato 
sabato, 21/01/2023
Di
Benedetta Scatena
lazionews-lazio-massimo-oddo
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO MILAN ODDO INTERVISTA - Ha parlato così Massimo Oddo, ex giocatore di entrambe le squadre, ai microfoni di Tuttosport sul match di martedì 24 gennaio tra Lazio e Milan

Leggi anche- FOCUS | Milan, i rossoneri alla ricerca del riscatto in stagione

Lazio - Milan, le parole di Oddo sul match e sul passato

"Lazio e Milan sono le squadre in cui ho giocato di più. La Lazio mi ha portato nel grande calcio. Ho giocato nella grande Lazio, quella di Nesta, Stam, Mihajlovic. Ma anche di Simeone, di Stankovic, di Crespo. Una squadra fortissima. Con quella maglia ho vinto da capitano la prima Coppa Italia. il Milan Una società che mi ha dato la possibilità di vincere praticamente tutto"

L'assenza di Immobile

"Immobile è un'assenza che pesa tanto. Pesa tanto perché fa un gol una domenica e l’altra pure. È un giocatore importante anche dal punto di vista della leadership per i propri compagni. È il capitano e la sua spinta potrebbe mancare anche se non è la prima volta che lui non c’è".

Giocatori decisivi di Lazio e Milan

"Come giocatore decisivo per la Lazio dico Luis Alberto. È un giocatore che fa girare la squadra. Se gira lui, gira tutta la Lazio. Mentre del Milan dico Leao. Se è sul pezzo, ha voglia ed è convinto è dura fermarlo".

Su Sarri e Pioli

"Di Pioli mi piace la comunicazione, il modo in cui fa stare in campo le squadre e il modo in cui le fa esprimere. Ha un’identità ben precisa come le squadre di Sarri. Un allenatore che se assecondato riesce a esprimere al meglio le sue idee di calcio. La sconfitta contro la Juve è stata un po’ per la squadra che aveva, un po’ perché gli allenatori come Sarri devono essere un tutt’uno con il proprio club. Se scegli Sarri devi essere con lui contro tutto e tutti. Un po’ come fece Berlusconi con Sacchi. Da lì il Milan diventò il Milan di Sacchi".

In caso di vittoria

"Se vince il Milan si rilancia. Batte una diretta concorrente, una squadra forte e magari torna a credere nei propri mezzi. La Lazio continuerà a essere una squadra a cui manca il cambio di passo. Una vittoria col Milan sarebbe un grande passo in avanti. Se dovesse vincere la Lazio prenderebbe grande consapevolezza dei propri mezzi e diventerebbe una bella mina vagante. Per il Milan diventerebbe invece una situazione psicologica ancora più difficile".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram