LAZIO-PETKOVIC. L’incontro slitta a stasera. Il nodo è il vice: Inzaghi o Bollini?

(getty images)

Che Vladimir Petkovic sarà il prossimo allenatore della Lazio ormai è pressoché una certezza. Il tecnico originario di Sarajevo sarebbe dovuto arrivare nella Capitale per definire i termini del contratto già in mattinata, invece l’incontro con la dirigenza biancoceleste sembrerebbe slittato alla serata di oggi. Si va verso la firma di un biennale con l’ormai ex mister del Sion; le cifre si aggirerebbero intorno ai 600 mila euro a stagione. Un esborso certamente alla portata della società di Lotito, che con questa operazione a basso costo risparmierebbe molto se si pensa agli oltre due milioni richiesti da Mazzarri, Zola o Di Matteo, i nomi che erano stati accostati alla Lazio nell’ultimo periodo. Certo, l’opzione Petkovic è un azzardo, si tratta di un tecnico pressoché sconosciuto e con nessuna esperienza nel campionato italiano, eppure la sponsorizzazione di Senad Lulic, unita al carattere dell’uomo di Sarajevo sembrano aver convinto il club capitolino. Inoltre, il mister poliglotta non avanza pretese per quanto riguarda lo staff tecnico e si adatterebbe a quello offerto dalla Lazio, che pertanto sta vagliando le ultime scelte da fare. Una su tutte quella del vice allenatore da affiancare a Petkovic. La scorsa settimana Igli Tare ha parlato con Alberto Bollini, attuale tecnico della Primavera che si appresta a fare l’esordio stagionale nelle Final Eight; oggi il ds biancoceleste si siederà a un tavolo anche con Simone Inzaghi, che è invece alla guida degli Allievi Nazionali che hanno appena vinto il campionato e sono attesi dalle finali. Il ballottaggio per un posto in panchina è aperto e se lo giocano i due tecnici provenienti dal settore giovanile. Per il resto, si attende solo l’arrivo di Vladimir Petkovic a Roma.

Linda Borgioni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

1 commento

  1. Speriamo bene, comunque per rispetto di Bollini ,che sta da più tempo ad allenare sempre i giovani, sarebbe corretto mettere lui e poi è comunque un ottimo secondo allenatore. Con tutto il rispetto per Simone che è anche lui un grande e l’ha dimostrato coi ragazzi, ma Bollini se lo merita finalmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.