ROME, ITALY - MAY 18: Federico Scaffidi of SS lazio celenrate a opening goal with his team mates during the Primavera 2 Playoff Final match between SS Lazio U19 and Spal U19 on May 18, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

BERTINI LAZIO PRIMAVERA – La pandemia di Covid-19 ha messo in ginocchio diversi settori economici, tra cui il calcio. A risentirne maggiormente del lockdown, con ogni probabilità sono stati i ragazzi che hanno dovuto tenere a bada la loro esuberanza. Questo vale anche per i campionati giovanili, nei quali i biancocelesti erano protagonisti prima dei vari stop. Ai microfoni della radio ufficiale della Lazio è intervenuto Marco Bertini, centrocampista delle aquile Primavera, per parlare del campionato e dei suoi obiettivi. Ecco le sue parole.

Il campionato Primavera

“La quarantena è stata difficile, l’ho passata studiando ed allenandomi. Ogni giorno lo staff ci invia il lavoro da fare e lo seguiamo. Ho visto anche molte serie tv. Prima dello stop avevamo trovato la quadratura giusta, con la giusta continuità per risalire. Purtroppo il virus ha stoppato tutto, eravamo in un bel periodo. Il nostro girone di ritorno era partito bene, ottenendo grandi risultati. Il cambio di passo c’è stato dopo la vittoria nel derby, ci ha fatto capire che potevamo andare avanti sulla strada giusta. Abbiamo capito che con le nostre qualità nessuna partita era impossibile. Siamo un gruppo unito, ci sentiamo spesso.”

L’esperienza di Menichini

“Sa come gestire una rosa, ci ha aiutato a crescere. Il mio salto in Primavera all’inzio è stato difficile, ho fatto molte tribune e panchine. Sapevo però che con il lavoro tutto sarebbe cambiato, così contro la Roma ho sfruttato l’occasione data da Menichini. Sono soddisfatto del mio minutaggio. Mi trovo bene nel ruolo di mezzala, prima facevo il mediano davanti la difesa ma da quest’anno il mister mi ha cambiato posizione in campo e mi trovo molto bene.”

I modelli di riferimento

“In prima squadra ho modelli importanti, di un’altra categoria come Milinkovic e Luis Alberto. Allenarsi con loro è un privilegio, mi fanno crescere sotto ogni aspetto. Il mio obiettivo, in caso di ripresa, è quello di giocare il più possibile in Primavera ed avvicinarmi alla prima squadra. Il sogno a lungo termine invece è debuttare in Serie A con la Lazio. Sono cresciuto con Franco, un amico ed un grande calciatore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.