lazionews-lazio-milinkovic-savic-sergej
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILINKOVIC LAZIO CALCIOMERCATO – Il mondo del calcio si prepara a vivere un’estate del tutto nuova. Sul campo e sul mercato. La sessione di trattative sarà ricca di sorprese, meno ricca a causa del Coronavirus e più propensa agli scambi. In casa Lazio si cercano i giusti rinforzi per onorare il ritorno in Champions League, ma il ds Tare deve anche parare gli attacchi che arrivano dall’estero per i top player biancocelesti.

La Lazio dice no a 60 milioni per Milinkovic

Uno su tutti, neanche a dirlo, Sergej Milinkovic. La Lazio, come riporta Le 10 Sport, avrebbe già rifiutato una prima offerta da 60 milioni del PSG. Non una novità, semmai, come riferisce il Corriere dello Sport, una doppia conferma: Leonardo corteggia il Sergente, la Lazio fa muro. Non a caso Tare, a Sky Sport, aveva dichiarato: “Non abbiamo bisogno di vendere”. Milinkovic non è partito le scorse stagioni, e anche quest’estate è destinato a rimanere a Roma per godersi la Champions con l’aquila sul petto. Lotito non cederà per meno di 100 milioni, cifra che al momento nessun club sembra disposto a pagare. Oltre al PSG c’è da tenere d’occhio il Manchester United. L’estate scorsa si era raggiunto l’accordo con i Red Devils, ma poi il club inglese si tirò indietro all’ultimo. La Lazio, però, ha le idee chiare, e Milinkovic anche. A meno di clamorosi ribaltoni, il Sergente rimarrà. E il contratto firmato fino al 2024 è un bel baluardo a difesa del gioiello biancoceleste più prezioso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.