BURI RAM, THAILAND - APRIL 09: Cedric Bakambu of Beijing Guoan celebrates scoring his side's second goal during the AFC Champions League Group G match between Buriram United and Beijing Guoan at Chang Arena on April 9, 2019 in Buri Ram, Thailand. (Photo by Pakawich Damrongkiattisak/Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO CALCIOMERCATO – Il calcio vive un periodo di assoluta incertezza. Se da un lato ci si interroga su come e quando finire i campionati in corso, dall’altro il blocco di ogni attività sta causando danni economici a tutti i club. Il Coronavirus influirà anche sul mercato estivo, ma la Lazio sta cercando di muoversi in anticipo per pianificare ugualmente strategie vincenti. Il reparto da rinforzare è l’attacco. Il ds Tare cerca una quarta punta da affiancare a Immobile, Caicedo e Correa.

Da Bakambu a Ekuban: il mercato degli attaccanti seguiti dalla Lazio

Sono quattro i nomi che tornano ciclicamente in orbita Lazio. Il profili più accattivante è quello di Cedric Bakambu, attaccante classe 1991 del Beijing Guoan. Come riporta il Corriere dello Sport, il giocatore è in rotta con il club cinese e vorrebbe tornare in Europa. Il campionato asiatico è fermo da febbraio, ripartirà a maggio, ma il bomber ha dichiarato di non volere allontanarsi dalla famiglia, che vive in Francia. La Lazio lo ha cercato in passato, l’ostacolo economico ha frenato ogni trattativa. Bakambu ha uno stipendio di 15 milioni ed è stato pagato 40: rinuncerebbe a parte dell’ingaggio, ma la strada è in salita. Così come per Giroud, vicino alla Lazio a gennaio ma più vicino a trasferirsi all’Inter di Conte a giugno. Dalla Turchia, infine, arrivano le ultime due suggestioni: Muriqi e Ekuban. Per il primo il Fenerbahce chiede 30 milioni, e per queste cifre Tare non si muoverà. Discorso diverso per Ekuban: il ds lo conosce bene perché in passato ha giocato in Albania. Può trasferirsi a cifre più basse. Questo il quadro ad oggi, ma con la Lazio bisogna sempre tenere presente l’immancabile “Mister X”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.