Signori: "I tifosi mi hanno sempre dimostrato tanto amore. Immobile..."

Pubblicato 
lunedì, 28/11/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-beppe-signori
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO SIGNORI INTERVISTA - Ai microfoni ufficiali biancocelesti è intervenuto Beppe Signori in occasione della serata organizzata dal Lazio Club di Milano.

LEGGI ANCHE ---> "Sing a Song": l'iniziativa di Lazio e So.Spe

Lazio, le parole di Beppe Signori

“Quando rincontri dopo anni vecchi compagni è sempre un’emozione. Sarà una bella serata, speriamo di divertirci e di raccontare qualche aneddoto dei tempi passati insieme”.

Sui tifosi

“L’amore me lo hanno dimostrato da tempo, quando sono scesi in piazza per non farmi andare via. Anche in questi ultimi dieci anni, per me molto pesanti, non mi hanno mai fatto mancare il loro affetto. Sono sempre grato a tutta la gente che mi ha sostenuto, creduto in me e quando giocavo esultava per i miei gol. Sono state belle cose. La scesa in piazza vale per me più di dieci scudetti, resterà nella storia. Per un ragazzo, come ero all’epoca, è tanta roba. Molti sono venuti a trovarmi anche a Bologna. Gli attestati di stima e affetto che ricevi quando smetti di giocare fanno più che piacere, se quando smetti si ricordano ancora di te significa che hai fatto qualcosa di importante”

Su Immobile

“Sta dimostrando con i numeri. Le critiche ci saranno sempre, ma uno dimostra con i gol la domenica. Ciro sta facendo non bene, benissimo. Gli auguro non di superarmi, ma di superare il tetto dei 150 gol e con questa media ci può arrivare benissimo. Si è detto tante volte che potessi essere invidioso, io sono orgoglioso di quello che ho fatto e spero Ciro possa battere qualsiasi record. Spero di incontrarlo per festeggiare insieme i 188 gol”

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram