Flaminio e Pietralata: la Capitale investe sugli stadi?

Pubblicato 
lunedì, 27/06/2022
Di
Daniele Izzo
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO STADIO FLAMINIO NEWS – Gli esempi sono lampanti. A partire dalla Juventus, che ha trovato nel suo omonimo stadium poi diventato ‘Allianz’, un vero uovo di Colombo. Ad arrivare all’Udinese, la cui ‘Dacia Arena’ è un gioiellino a portata di tifoso. Senza dimentica il ‘Mapei Stadium’ di Reggio Emilia, di possesso del Sassuolo, e il nuovissimo ‘Gewiss Stadium’ di Bergamo, casa dell’Atalanta.  Lo stadio di proprietà è il fronte al quale tutte le società dovranno giungere per incrementare i ricavi e dare una mano ai bilanci. Perciò, partendo da idee e assunti diversi, anche Lazio e Roma si stanno muovendo in tal senso: che i tempi siano finalmente maturi per abbandonare l’Olimpico?

Lazio, le ultime news sullo stadio: l’idea rimane il Flaminio

Difficile dirlo adesso, siamo ancora nel campo delle idee. ‘E pur – come scriveva Galileo Galilei – si muove’. Claudio Lotito, in un incontro al Campidoglio tenutosi nei giorni scorsi – ha parlato con il sindaco Roberto Gualtieri. L’idea – come raccontato da La Gazzetta dello Sport – sarebbe quella di rispolverare il ‘Flaminio’. Un impianto a cui i tifosi della Lazio tengono particolarmente. Lo stadio, inaugurato per le Olimpiadi del 1960, è di proprietà del Comune di Roma e da anni si trova nello stato di più totale abbandono. Da tempo si pensa a una sua rivalutazione, ma nella pratica tutto è ancora fermo. Secondo alcuni progetti, riqualificato arriverebbe addirittura a una capienza di 48.000 posti. E, allora, potrebbe non asservire solamente la Lazio, ma divenire un centro polifunzionale all’avanguardia in grado di ospitare i più disparati eventi. Come il rugby, ad esempio. Insomma, mentre sull’altra sponda del Tevere la Roma continua a lavorare al progetto Pietralata, il ‘Flaminio’ rimane nei pensieri biancocelesti. Capire se dall’astratto si passerà al concreto, al momento, è impossibile. Tuttavia, un primo, semplice, approccio tra il patron Lotito e il sindaco della Capitale c’è stato. Chissà che non sia il primo di tanti colloqui in un percorso che potrebbe portare la Lazio a cambiare casa.

LEGGI ANCHE: Pedro, il ritiro per tornare al top

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram