Lazio, il "vecchio" per il "nuovo": Rocchi possibile allenatore della primavera

Pubblicato 
giovedì, 23/06/2022
Di
Martino Cardani
lazionews-lazio-rocchi-tommaso
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO PRIMAVERA ROCCHI- A volte ritornano. Le indiscrezioni e le voci delle scorse settimane su un interessamento dell'indimenticato ex Tommaso Rocchi alla panchina della Primavera biancoceleste sembrerebbero prendere forma. Secondo quanto riportato da TMW, infatti, sarebbe stato pianificato un incontro tra l'ex attaccante e la società.

Tommaso Rocchi in corsa per la Primavera

Capitano dal 2008 al 2013, sesto marcatore con la maglia biancoceleste (105 gol in 293 presenze), allenatore dell'Under 18, amante della Lazio. A spingere la candidatura di Tommaso Rocchi alla panchina della Primavera ci sarebbe l'attaccamento da sempre dimostrato alla Lazio. La squadra di Alessandro Calori ha perso con il Brescia nei playoff nazionali e, con il tecnico in scadenza di contratto, non sembra improbabile un cambio alla guida tecnica. Questo cambiamento andrebbe di pari passo con quelli previsti in società, che starebbe riflettendo sul nuovo assetto e, tra le altre cose, la posizione di Tare. Rocchi dovrebbe tornare a Roma nel weekend, dopo il master a Coverciano; attende a giorni la chiamata di Lotito.

I perché della scelta

Inutile negarlo. Il mancato raggiungimento dell'obiettivo della promozione sta pesando sulle valutazioni della società e del Presidente Lotito. Calori, arrivato solo un anno fa per guidare la squadra proprio alla promozione, ha deluso. Perché Rocchi? Tralasciando i motivi legati alla carriera da calciatore prima e allenatore poi, l'ex stella ha iniziato un percorso nel settore giovanile. Al momento allenatore della squadra U18, potrebbe completare la sua formazione come allenatore proprio nella Primavera. Tra i motivi che, al momento, sembrano posizionarlo in pole per l'eventuale successione di Calori questo potrebbe essere il più importante: avere un uomo che conosce e ama la società potrebbe fare la differenza. In un calcio che, sempre di più, ha bisogno di recuperare entusiasmo e appartenenza chi, meglio di un "vecchio" può insegnare al "nuovo"?

Di Martino Cardani

LEGGI ANCHE: Lazio Women, l'Under 17 speranza per il futuro: vinta la Coppa Lazio

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram