lazionews-torino-sirigu
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO TORINO – Continua a tenere banco il tema legato alla partita Lazio-Torino, che si doveva disputare martedì 2 marzo all’Olimpico di Roma. Il match non si è giocato, perché i granata sono stati bloccati dalla Asl visti i troppi casi di Coronavirus in squadra. Tra non molti giorni dovrebbe arrivare la decisione del Giudice Sportivo. Il club di Cairo ha già consegnato il proprio dossier, adesso si attende quello dei biancocelesti.

Lazio-Torino, la strategia biancoceleste

Come riporta Il Messaggero, i piemontesi hanno fatto riferimento alla causa di forza maggiore, che gli ha impedito di essere presente alla partita. La Lazio, invece, punterà sull’incongruenza delle date d’isolamento ai negativi del Torino. La Asl, infatti, ha previsto una settimana di quarantena, che secondo il club di Lotito sarebbe finita l’1 marzo e non il 2. Una cosa è certa, chi non vincerà la causa farà ricorso. Per sapere l’esito di questa partita potrebbe volerci diverso tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.