lazionews-lazio-urbano-cairo
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO TORINO RINVIO – La sfida in programma ieri all’Olimpico tra Lazio e Torino non si è giocata. Una situazione che, nel solco di quanto successo per Juventus – Napoli, dovrà per forza di cose perdersi tra possibili sconfitte a tavolino, ricorsi, contro-ricorsi e penalizzazioni. Venerdì è attesa la sentenza del Giudice Sportivo, ma nel frattempo il club granata ha presentato un preannuncio di reclamo.

Torino: presentato un preannuncio di reclamo al Giudice Sportivo

Il documento, secondo quanto riportato da Sky Sport, contiene il richiamo del club granata all’articolo n° 55 delle norme organizzative interne alla FIGC, riguardante la mancata partecipazione alla gara per causa di forza maggiore. Nel caso del Torino, la comunicazione proveniente dall’Asl competente. La palla ora, quindi, passa in mano al Giudice Sportivo, il quale potrà decidere se sancire il 3-0 a tavolino o procedere fin da subito alla ricalendarizzazione del match.

Il comunicato del Torino

“Il Torino Football Club, assistito e difeso dall’avvocato Eduardo Chiacchio, comunica di aver depositato presso il Giudice sportivo della Lega di serie A il preannuncio di ricorso circa le cause di forza maggiore che hanno impedito la disputa della partita Lazio-Torino”.

Cosa dice l’articolo 55 delle NOIF

Art. 55, NOIF: ‘Mancata partecipazione alla gara per causa di forza maggiore’

  1. Le squadre che non si presentano in campo nel termine di cui all’art. 54, comma 2, sono considerate rinunciatarie alla gara con le conseguenze previste dall’art. 53, salvo che non dimostrino la sussistenza di una causa di forza maggiore.
  2. La declaratoria della sussistenza della causa di forza maggiore compete al Giudice Sportivo in prima istanza e alla Corte Sportiva d’Appello in seconda e ultima istanza. Il procedimento innanzi al Giudice Sportivo ed alla Corte Sportiva d’Appello è instaurato nel rispetto delle modalità procedurali previste dal Codice di Giustizia Sportiva.
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.