Lazio-Torino, per il Giudice si gioca. Possibile denuncia penale da parte di Lotito

Pubblicato 
sabato, 13/03/2021
Di
Redazione Lazionews.eu
lotito-lazio-dichiarazioni-presidenza
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO TORINO LOTITO - Dopo 10 giorni di attesa, la decisione del Giudice Sportivo è arrivata. Nella giornata di ieri, infatti, è stato comunicato che Lazio-Torino va rigiocata. Ai granata è stata riconosciuta l'impossibilità di essere presenti all'Olimpico per causa di forza maggiore, ovvero il mancato via libera dalla Asl a partire per Roma. Il club capitolino, però, non ci sta. La società, tramite il proprio portavoce Roberto Rao, ha fatto sapere che agirà in tutte le sedi preposte per far valere le sue ragioni. Dunque, la parola "fine" su questa vicenda ancora non è stata messa.

Lazio-Torino, Lotito potrebbe optare per la denuncia penale

Come riporta il Corriere dello Sport, entro domani la Lazio farà reclamo e poi avrà cinque giorni per preparare il ricorso su cui si baserà il processo federale di secondo grado. Ciò che la società contesta sono le date della quarantena del Torino. La Asl, infatti, il 23 febbraio aveva comunicato che i granata sarebbero dovuti restare fermi almeno 7 giorni. In questo caso, la squadra di Cairo sarebbe potuta partire senza problemi per Roma e disputare la partita. Alla luce di questo, il presidente Lotito potrebbe optare per la denuncia penale nei confronti dei dirigenti della Asl, accusandoli di aver "allungato" la quarantena per far saltare il match dopo il rinvio col Sassuolo. Tuttavia, il Giudice rimane fermo sul punto che il Torino non poteva viaggiare, poiché c'era il rischio di incorrere in sanzioni penali.

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram