Cancellieri nel match program: "A Verona ho grandi ricordi. Immobile..."

Pubblicato 
sabato, 10/09/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-verona-cancellieri-intervista
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO VERONA CANCELLIERI INTERVISTA - Giorno di vigilia in casa Lazio: domani i biancocelesti affronteranno il Verona di Cioffi. Per l'occasione, Matteo Cancellieri, ex della partita, è stato intervistato nel match program della sfida.

LEGGI ANCHE ---> Qui Formello: seduta defaticante per la Lazio dopo l'Europa League

Lazio - Verona, le parole di Cancellieri nell'intervista

"Ci aspetta una sfida importante perché dobbiamo ritrovare la vittoria in campionato. L’Hellas Verona è difficile da affrontare, è una squadra insidiosa che gioca uomo contro uomo. Per me sarà speciale perché ho giocato lì e quindi è una partita che sentirò un po’ di più".

Lazio - Verona, le parole di Cancellieri nell'intervista riguardo l'immediata fiducia di Sarri

"Se me lo aspettavo? Sinceramente no. Pensavo ci volesse più tempo, ma speravo anche che il mio momento arrivasse subito per dimostrare le mie qualità in campo. Sono contento di quello che sto ottenendo, spero di giocare sempre più minuti e partite. Lavoro ogni giorno per questo."

Lazio - Verona, le parole di Cancellieri nell'intervista sulla sua ispirazione

"Alcune persone mi hanno fatto il nome di Mertens, per il suo cambio di ruolo. Per ispirarmi a qualcuno devo però prima migliorare tanto e poi cercare un modello di riferimento. Alternandomi tra esterno ed attaccante centrale mi dà tanti stimoli perché imparare un nuovo ruolo può aiutarmi a trovare ancora più spazio in campo".

Lazio - Verona, le parole di Cancellieri nell'intervista riguardo i compagni

"Chi mi ha sorpreso di più in squadra? Milinkovic, Felipe Anderson ed Immobile mi stupiscono sempre di più vedendoli in ogni allenamento. Per il resto sono contento perché tutti mi aiutano e mi danno consigli importanti sotto ogni punto di vista".

Lazio - Verona, le parole di Cancellieri nell'intervista sull'esperienza a Verona

"A Verona ho tanti bei momenti e ricordi, sono state tutte esperienze magnifiche. Partendo dal mio percorso in Primavera arrivando primo gol in Serie A al debutto in Nazionale. Soprattutto la rete ad Empoli fu una liberazione importante perché dopo tanti sacrifici non avevo ancora trovato i minuti che speravo".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram