LAZIONALI – Sono 5 i giocatori biancocelesti che tornano in campo con le loro selezioni. Non verranno convocati de Vrij con l’Olanda, Caicedo con l’Ecuador e Palombi con l’Under 21 azzurra. Se il difensore è stato risparmiato dagli Orange, il centravanti ecuadoriano invece ha dato l’addio alla nazionale dopo l’esonero del ct Gustavo Quinteros, mentre per l’azzurrino si è trattato di scelta tecnica. In campo Marusic, Lulic, Parolo e Immobile. Murgia, con l’Under 21, sarà impegnato in due amichevoli. Rientrati per infortunio Strakosha e Lukaku.

Ecco il programma completo:

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE

MURGIA – Ungheria-Italia (amichevole) 2-6, stadio “Szusza Ferenc Stadion” di Budapest.
La partita si è conclusa in favore degli Azzurrini 6 a 2. Il centrocampista biancoceleste ha giocato per 90 minuti, complice l’infortunio di capitan Mandragora nel riscaldamento. Il classe ’96 si è reso di frequente pericoloso grazie ai suoi inserimenti.

MARUSIC – Montenegro-Danimarca 0-1, stadio “Pod Goricom” di Podgorica.
Il Montenegro di Marusic non passa contro la Danimarca: finisce 1-0 per gli avversari, con  il difensore biancoceleste utilizzato da mister Ljubisa fino al termine della gara.

VENERDÌ 6 OTTOBRE

PAROLO e IMMOBILE – Italia-Macedonia 1-1, stadio “Olimpico Grande Torino” di Torino.
Prova scialba degli azzurri, che si garantiscono il secondo posto nel girone nonostante il deludente pareggio. Vantaggio di Chiellini su assist di Immobile, pareggio di Trajkovski.

SABATO 7 OTTOBRE

LULIC – Bosnia-Belgio 3-4, stadio “Bilino polje” di Zenica.
Sconfitta pesante per la Bosnia di Senad Lulic, che mette a rischio il Mondiale perdendo con il Belgio già primo. Il capitano della Lazio in campo per tutto il match.

DOMENICA 8 OTTOBRE

MARUSIC – Polonia-Montenegro 5-2, stadio Nazionale di Varsavia.
In panchina per tutto il match, l’esterno della Lazio assiste alla sconfitta in Polonia del Montenegro, ufficialmente fuori da Russia 2018.

LUNEDÌ 9 OTTOBRE

PAROLO E IMMOBILE – Albania-Italia, 0-1, stadio “Loro Borici” di Scutari.
Nonostante la diffida che pende sulla loro testa, il ct Ventura li schiera entrambi e li lascia in campo per tutti i 90 minuti del match. Discreta la prestazione del centrocampista, sottotono, invece, la punta che si – come di consueto – si muove molto ma appare offuscato sotto porta tanto da non sfruttare due buone occasioni.

MARTEDÌ 10 0TTOBRE

BRUNO JORDAO – Portogallo U20-Italia U20 4-2.
Prima vittoria per i lusitani nel Torneo 8 Nazioni: il successo arriva contro l’Italia, dove era presente anche l’ex laziale Alessandro Rossi. A sbloccare il match, però, ci ha pensato un biancoceleste attuale: Bruno Jordao che ha trafitto i pali azzurri al 25′. Seguono poi, nell’ordine, le reti di Vidigal, Vitale, Nduj (doppietta) ed il sigillo finale di Chiglione che fissa il punteggio sul 4-2 finale.

MURGIA – Italia-Marocco 4-0, stadio “Paolo Mazza” di Ferrara.
Buona la prestazione del biancoceleste, schierato dall’inizio dal ct Di Biagio nell’odierna amichevole. Murgia prima va segno quando il punteggio è ancora bloccato sullo 0-0, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. La mezzala di Inzaghi si rifà nella ripresa servendo a Bonazzoli il cross per il 3-0. Di Parigini, Cutrone e Vido le altre reti azzurre.

LULIC – Estonia-Bosnia 1-2, ore 20.45, stadio “A. Le Coq” di Tallinn.
Solo tribuna per l’esterno biancoceleste, in una gara che non aveva più nulla da mettere in palio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.