Sarri: "Siamo stati presuntuosi, mi dispiace per i tifosi..."

Pubblicato 
giovedì, 15/09/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-midtjylland-lazio-sarri-intervista
Tempo di lettura: 2 minuti

MIDTJYLLAND LAZIO SARRI INTERVISTA - Midtjylland - Lazio è andata in archivio. Alla fine del match è intervenuto Maurizio Sarri ai microfoni di Sky e DAZN.

LEGGI ANCHE ---> Immobile: "Ci dispiace per i tifosi, li ripagheremo nelle prossime partite"

Midtjylland - Lazio, le parole di Sarri nell'intervista

"E' la Lazio più brutta? Quella che abbiamo visto in parte lo scorso anno. Ogni tanto non scendiamo in campo e vengono fuori questo tipo di partite. In Europa fa più male perché pensavamo di essere nella direzione giusta. Non abbiamo avuto umiltà, pensavamo che l'avremmo messa apposto prima o poi. Quando entri con questa mentalità contro squadre europee non c'è via di scampo. La responsabilità è la mia, poi me la vedrò con i giocatori. Voglio una spiegazione da parte loro: sono tre giorni che parliamo di essere umili e invece ho visto la squadra presuntuosa. I primi 25/30 minuti avevamo il pallino del gioco e stavamo fermi, come se stessimo un 4-0 a favore. Se la Lazio non è ancora pronta a cambiare tanto? Difficile da dire. I sedici entrati in campo sono stati tutti sullo stesso livello mentale". 

Midtjylland - Lazio, le parole di Sarri nell'intervista sulla partita

"È dura da commentare una partita non giocata, sta sera dispiace perché in Europa non puoi fare una partita di questo tipo. Se arrivi presuntuoso fai figure di questo tipo. Dispiace per i tifosi che sono arrivati qui, non abbiamo rappresentato la nostra gente in maniera degna".

Midtjylland - Lazio, le parole di Sarri nell'intervista sulla situazione attuale

"Siamo a rischio di un calo, spero sia una partita estemporanea, siamo entrati in partita da presuntuosi. Pensavamo di essere sopra 3/4-0 per come gestivamo la palla".

Midtjylland - Lazio, le parole di Sarri nell'intervista sul futuro

"Era evidente che era una partita importante per il nostro girone, ripartiamo da capo e ci mettiamo una pezza. Così non si va avanti, si deve crescere, l'ho detto anche ai ragazzi, da solo non ce la posso fare. Devono avere uno scatto interiore individuale e come gruppo".

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram