Le PAGELLE di Paolo Cericola | Lazio-Hellas Verona 2-0: Immobile fa 185. Il Mago illumina l'Olimpico

Pubblicato 
domenica, 11/09/2022
Di
Paolo Cericola
lazionews-lazio-hellas-verona-calcio-news-serie-a-immobile-luis-alberto
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO HELLAS VERONA PAGELLE - La Lazio ha battuto il Verona per 2 a 0. In rete sono andati il solito Ciro Immobile e Luis Alberto. Il Mago, entrato dalla panchina, ha cambiato la gara con le sue giocate. Ottima la prestazione di tutta la squadra. Gli unici insufficienti sono Marcos Antonio e Basic. Di seguito le pagelle del nostro direttore Paolo Cericola.

LEGGI ANCHE ---> Classifica Serie A 2022-2023

Le pagelle di Lazio Hellas Verona

PROVEDEL 6,5 - Gioca molto con i piedi, in qualche occasione esagera in confidenza, Henry lo spaventa in un paio di occasioni ma lui c’è sempre.
LAZZARI 7 - Motorino costante a destra. È il più pericoloso in fase offensiva. Svernicia chiunque si trovi davanti. Esce per infortunio al flessore destro.
PATRIC 6,5 - Manca Romagnoli e Sarri lo piazza a sinistra nei due centrali. Ci mette un po’ a trovare le giuste misure poi è perfetto.
CASALE 6 - Debutta da ex ma è poco convinto nelle entrate e nelle giocate senza riferimento avversario. Deve crescere.
MARUSIC 6 - Tiene come sempre la posizione senza concedere nulla. Quando si affaccia in avanti lo fa in modo produttivo.
MILINKOVIC 6 - Veloso lo accompagna anche alla toilette limitando non poco e poi ci pensa Tameze. Smista tanti palloni ma sbaglia cose non da lui.
MARCOS ANTONIO 5 - Parte benino ma poi scompare dalla partita limitandosi al passaggio facile. Lazovic lo annulla con facilità.
BASIC 5,5 - Parte e chiude timido unica fiammata il siluro da trenta metri che si stampa sul palo.
FELIPE ANDERSON 6 - Qualche fiammata, qualche pericolo.
IMMOBILE 7 - Ha una palla, una sola, e fa 185. Impressionante la sua facilità di lettura offensiva. Sfiora la doppietta.
ZACCAGNI 7 - I pericoli maggiori nascono dalle sue accelerazioni, spesso imprendibile.
SARRI 6,5 - Vince con merito una partita scorbutica. Il giovedì di coppa si vede nella poca velocità della manovra ma sono tre punti d’oro.
LUIS ALBERTO 7 - Cambia la gara dando pericolosità a tutta la manovra con le sue giocate ad effetto. Mette dentro il 2 a 0 che chiude la gara.

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram