CALCIOMERCATO

LE PAGELLE di Paolo Cericola: Milinkovic padrone del centrocampo, Immobile una sicurezza

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

PAGELLE LAZIO SASSUOLO – Termina 2-1 per la Lazio la gara contro il Sassuolo. I biancocelesti vincono in maniera sporca contro una squadra che ha fatto un’ottima prestazione. A segno Milinkovic-Savic ed Immobile che hanno rimontato la rete dell’1-0 di Ciccio Caputo. Di seguito le pagelle di Paolo Cericola.

Lazio-Sassuolo, le pagelle di Paolo Cericola

Reina 6 – solita gran lavora con i piedi. Regista basso smista con assoluta precisione ogni partenza dal basso. Bravo in un paio di uscite basse.
Patric 5,5 – alterna chiusure puntuali con qualche giocata troppo rischiosa. Sbaglia troppo. Bravo a chiudere su Traore.
Acerbi 6,5 – spesso in anticipo su Caputo che però lo gela sul vantaggio. Sempre sicuro in ogni giocata, da sicurezza al reparto.
Radu 6 – bravo a leggere ogni giocata dalla sua parte. Non rischia nulla a costo anche dell’estetica.
Lazzari 6 – spinge con continuità ma senza riuscire mai a creare pericoli.
Akpa Akpro 5,5 – spesso legnoso, quasi mai fluido nelle giocate. Sbaglia qualcosa di troppo soprattutto in uscita lanciando pericolosi contropiedi ospiti
Leiva 6 – fa come sempre fa schermo davanti alla difesa in maniera ordinata e pulita. Bravo anche in costruzione anche se non inventa nulla
Milinkovic 7,5 – solito padrone assoluto del centrocampo. Le prende tutte che siano fra i piedi o di testa. Prende per mano la squadra. Pareggia con un gran colpo di testa
Marusic 6,5 – si vede poco fino a metà del Secondo tempo quando decide di cambiare la gara con un’accelerazione che porta Immobile al vantaggio.
Correa 6 – torna dal primo minuto dopo l’infortunio di San Siro. Fatica a trovare spazi in avanti ma è sempre lucido.
Immobile 7 – l’ennesima gara di sudore e generosità. È ovunque, l’arbitro Giua non lo aiuta con scelte anche discutibili. Fa 143 su assist delizioso di Marusic
Inzaghi 6,5 – vince soffrendo. Senza Luis Felipe e Luis Alberto, assenze pesantissime, il gioco è diverso. Si iscrive ufficialmente alla corsa al 4º posto. La Lazio c’è !

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI