Tempo di lettura: < 1 minuto

Aggiornamento del 14/10 ore 8.00

RASSEGNA STAMPA LAZIO – Djibril Cissé è stato rilasciato verso le 19 di ieri dal Procuratore della Repubblica Francese. Appena libero, l’attaccante francese ha scritto un tweet per evidenziare con vigore la sua estraneità ai fatti: “Non preoccupatevi, ma no comment. A buon intenditore…”. Poi, come riporta il Corriere dello Sport, ha confermato: “Sono stato inteso solo come persona informata sui fatti, sono stato io a avvertire Valbuena”. 

Pubblicato il 13/10 alle ore 12.37

NON SOLO LAZIO – Djibril Cissè non smette mai di far parlare di sè, anche fuori dal campo. L’ex attaccante laziale, infatti, sarebbe finito in manette insieme ad altre tre persone nell’ambito dell’inchiesta delle autorità francesi riguardante il ricatto al fantasista dell’Olympique Lione e della Francia Mathieu Valbuena. Secondo quanto scritto dai media francesi, Cissè avrebbe chiesto dei soldi all’ex compagno di nazionale per non diffondere un video a luci rosse che lo riguardava. Dopo la denuncia sono partite le indagini, ma la posizione dell’attaccante francese non sembra grave: i legali del giocatore assicurano che sarà scagionato già nelle prossime. Djibril sarebbe stato in buona fede e non avrebbe dunque commesso alcun reato. Nel bene o nel male, purchè se ne parli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!