Restiamo in contatto

INTERVISTE

Lotito: “Io non mollo, dovevo già essere senatore”

Pubblicato

il

lazionews-lazio-lotito-claudio-presidente-lazio
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO LOTITO SENATO – Non si ferma la telenovela Claudio LotitoSenato. Oggi ai microfoni di notizie.com sono arrivate le parole del presidente biancoceleste riguardo la vicenda cominciata nel 2018. Di seguito le sue parole.

Le parole di Lotito

“Non mollo, ma che mollo, anzi, tanto per esser chiari, dovevo già essere senatore io, ma adesso non è questo il problema. So che la legge è dalla mia parte, vado avanti e vediamo. Siccome Leu non ha fatto ricorso, tra la altre cose se l’ha fatto è tardivo e inammissibile, e l’ordine del giorno non poteva vertere su questo tipo di argomento perché doveva vertere sull’approvazione e sulla contestazione che avevo fatto io a Carbone, quindi fate voi le dovute deduzioni. La realtà è che dovevo essere già senatore, anche se non me ne frega niente. Mollare? Qui non si tratta di mollare, ma di far rispettare la legge che è un’altra cosa, la legge, parliamo della legge, del diritto; non stiamo parlando di Lotito e Carbone, parliamo del diritto, esiste un diritto ed esiste una legge, ecco io chiedo che venga applicata la legge e il diritto.”

LEGGI ANCHE: Lazio, l’asta benefica a favore del progetto ‘Un calcio all’esclusione’

Clicca per commentare

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati