LOTITO: "Non sono entrato nel cuore dei tifosi, proverò a farlo con i fatti"

Pubblicato 
venerdì, 25/07/2014
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

NOTIZIE SS LAZIO- La priorità in questo momento per il presidente Claudio LOTITO è una e lo ha mostrato nei suoi comunicati: zittire chi lo critica per partito preso. Il patron biancoceleste ha confermato quest'intenzione in un'intervista a Panorama: «Rispondo con i fatti, come sempre. Due Coppe Italia, una Supercoppa, scudetto Primavera, siamo la prima squadra ad avere un giornale, una radio, una televisione, abbiamo rimesso in piedi un vivaio straordinario, comprato Djordjevic, Parolo, riscattato e tolto dal mercato Candreva, che non venderemo. Poi rinforzeremo la difesa. So di non essere entrato nel cuore dei tifosi, ma proverò a farlo». Poi non manca di chiarire la sua posizione su temi di Lega visto il rinnovato interesse del presidente per tali questioni: «Albertini è una brava persona: ha ricoperto finora cariche apicali, vicecommissario con l'avvocato Guido Rossi, accompagnatore della Nazionale in Brasile.Non è solo con l'età però che si esprime il rinnovamento. Albertini è il candidato dell'associazione calciatori. Di quanti voti dispone? Pochini, direi. Andrea Agnelli? Ha tanta voglia di fare, di cambiare; ma talvolta e' un po' avventato. Io gli dico, bonariamente, che forse sarebbe meglio esternare meno sui giornali e di piu' all'interno dell'istituzione». Così come ha parlato di un candidato, si esprime sull'altro: «Taveccchio incoronato re? Ci vuole un programma condiviso da tutti: punto primo, punto secondo e punto terzo. Se poi sarà Tavecchio a farsene interprete, ne prenderemo atto volentieri. La serie A a 18 squadre?Sarebbe la scelta più ragionevole. 18 in serie A, diciotto in B e 18 per i gironi semipro. Avrei preferito 16 in A? Oggi sarebbe eccessivo: si vedrà eventualmente più in là». Di conseguenza a queste dichiarazioni dice la sua sul futuro CT della nazionale italiana: «Non sceglierò io, ovviamente. Di certo Prandelli non dovrebbe più esserlo. Conte ha capacità e grinta, ed è uno dei candidati insieme a Mancini».

, , , , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram