Lotito: "Per un'attività sportiva è fondamentale avere un centro all'avanguardia"

Pubblicato 
giovedì, 15/09/2022
Di
Emanuele Castellucci
lazionews-lazio-lotito-campobasso-intervista
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO INTERVISTA LOTITO - Il presidente della Lazio Claudio Lotito è intervenuto ai microfoni dei canali ufficiali del club per presentare il Convegno sulla medicina sportiva. L'evento andrà in scena la prossima settimana allo Stadio Olimpico. Ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE ---> Serie A, le probabili formazioni della 7 giornata

Intervista Lotito: il presidente presenta il Convegno sulla medicina sportiva

“È fondamentale e basilare in un’attività sportiva, che necessita di cure, riabilitazione e la prevenzione. Avere un centro all'avanguardia ti pone nella condizione di evitare i traumi, rischi e poi se dovessero accadere hai la possibilità di curarli nel migliore dei modi soprattutto di fargli riprendere l'attività il prima possibile. Quanto è importante la cura della salute per l'atleta? È importante sicuramente il rispetto della persona prima e dell’atleta poi. La persona che si rivolge a noi si sente più tranquilla nel momento in cui ha a disposizione uno staff e un'organizzazione che lo tutela nella fase preventiva, di cure e riabilitazione. Sa di essere assistito, seguito e di poter recuperare il prima possibile e tornare a esprimere al meglio le proprie potenzialità. Noi ci siamo concentrati sulle dinamiche che determinano i traumi come la postura, e per questo abbiamo messo un posturologo, uno studio anche di odontoiatria e podologia. Abbiamo fatto acquisire un macchinario che consente il recupero con carichi e un’attività sospesa, quando uno corre è come se lo facesse nel vuoto. Invece, per quanto riguarda la prevenzione si può vedere come corre e come poggia il piede. Abbiamo messo in atto un sistema che può prevenire, curare e riabilitare il prima possibile un infortunato. Gestione infortuni? È importante anche dal punto di vista psicologico oltre che fisico. Quando viene meno l'apporto di un giocatore importante, hai un danno dal punto di vista della prestazione e poi psicologico. Nel caso di Immobile, la Lazio perderebbe un giocatore importante. Insomma, tante dinamiche che sono fondamentali per poter raggiungere il massimo della prestazione”.

Sugli obiettivi del convegno

“Oggi andiamo a trattare i traumi e gli interventi sul crociato sia per la prevenzione, sia per la cura e sia il recupero. È un appuntamento importante, parteciperanno sessanta relatori e duecentodieci luminari di tutta Europa. Circa trecento persone che sono l'eccellenza della medicina sportiva che potranno mettere a servizio del sistema sportivo le loro conoscenze e professionalità. La nostra cura non è rivolta solo alla prima squadra, ma anche al settore giovanile compresa la Primavera e il calcio femminile. Lo facciamo per aiutare gli atleti ad avere prima di tutto cura di sé stessi nel rispetto delle indicazioni delle persone che hanno una specifica professionalità su queste materie, che abbiamo visto incidere in modo significativo anche sui traumi muscolari e permettono di evitare situazioni che inficiano la prestazione. Noi abbiamo l’obbligo di creare le condizioni mentali e psichiche per la tutela dell'individuo in quanto tale".

Su Lazio Lab

“È cresciuto moltissimo. Mi ci sono dedicato personalmente come tutte le cose, ho allestito una squadra di persone competenti e di grande qualità che riescono a rimuovere e prevenire certe situazioni attraverso una cura maniacale dell'individuo e l’utilizzo di macchinari all’avanguardia. Alcuni fatti realizzare proprio da noi, per poter intraprendere un percorso professionale dal punto di vista medico che non tutti sono in grado di avere perché non hanno le attrezzature e uno staff come il nostro”.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram