lazionews-lazio-messina-manfredini-christian
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

MAANFREDINI JUVENTUS LAZIO – Mancano poche ore all’inizio del big match che vedrà di fronte la Juventus e la Lazio. Le due squadre vengono da un periodo non felicissimo. I bianconeri, nelle ultime tre partite, hanno totalizzato appena 2 punti. I capitolini non vincono dalla trasferta di Torino contro i granata datata 30 giugno 2020. In vista della gara di questa sera è intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera Christian Manfredini, doppio ex di Juventus e Lazio. Ecco le sue parole.

Manfredini sulla partita Juventus-Lazio

“La Juve gioca in casa, anche se senza pubblico avrà comunque in vantaggio. Penso che la Juventus debba vincere e credo che vincerà, ma di fronte ha una squadra come la Lazio che in stagione ha già dimostrato di poterle fare male. La Juventus vorrà vendicarsi delle sconfitte subite e quindi vedo favoriti i bianconeri sulla Lazio. La differenza tra le due squadre è la rosa, alla Lazio mancando Luis Alberto non c’è nessuno che lo possa sostituire. La Lazio arriva da un momento di flessione che non doveva esserci in un momento cruciale, facendo sfumare il sogno scudetto”.

Manfredini sulla Lazio

“La Lazio è da 4-5 anni che sta facendo un percorso a salire, anche Tare con cui ho giocato tanti anni ha fatto un gran lavoro. Inzaghi già da giocatore era proiettato a fare l’allenatore. Era sul pezzo da giocatore, ma aveva già la testa sul futuro. Poi ovviamente la crescita che ha avuto nessuno poteva immaginarla, lui è stato bravo e fortunato, meritandosi la sua fortuna. Il futuro in una big? Bisogna vedere gli obiettivi che ha lui, conosce bene la Lazio e la allena da diversi anni. Bisogna capire che obiettivi ha in mente e cosa vuole fare, se vuole provare nuove esperienze. Se non ha questa volontà, la Lazio resta un top club, Lotito l’ha riportata a livelli ottimi, anche se non massimi perché servirebbero troppi soldi. Bisogna capire anche la società se vuole provare dall’anno prossimo a lottare per lo scudetto, forse quest’anno non pensavano di poter lottare per raggiungerlo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.