lazionews-lazio-marcolin
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO MILAN MARCOLIN – L’ex Lazio, Dario Marcolin, è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, per parlare delle sfida di questa sera contro Milan e non solo. Di seguito le sue parole.

Lazio-Milan

“Vedo una partita tattica. Come a inizio campionato, dopo le prime partite ricche di gol, può venire fuori il tatticismo e soprattutto la stanchezza dello scendere in campo così spesso”.

Scelte

“Se potessi scegliere, non toglierei dalla sua zona Luis Alberto, e vedrei meglio Milinkovic davanti con Correa. Lo spagnolo a centrocampo può avere più spazio quando le squadre si allungano e aumentano le distanze. Giocando davanti rischierebbe di restare ingabbiato. Cataldi o Leiva? Credo giocherà il primo dall’inizio, visto l’infortunio che ha avuto, a differenza di quello del brasiliano. Penso che Inzaghi farà una staffetta tra i due, per poter consentire all’ex Liverpool di essere pronto per il Lecce martedì”.

Il Milan

“I rossoneri hanno una mentalità offensiva, avendo subito più gol di quelli segnati, ma arrivano da un momento strano dopo il pareggio a Ferrara. Vedo una squadra che starà attenta a non lasciare troppi spazi e avrà un atteggiamento tattico, sfruttando la qualità offensiva dei suoi uomini d’attacco quando avranno la palla”.

Sfida scudetto

“Giocare dopo il risultato della Juve può essere uno stimolo per essere concentrati fin dall’inizio. La Lazio ha un gruppo forte ed è abituata a trovare soluzioni e a rimontare in situazioni di svantaggio e sotto pressione. I biancocelesti hanno già battuto i bianconeri due volte, la squadra di Sarri è stata poi vulnerabile negli scontri diretti. C’è la consapevolezza di poter lottare fino alla fine per lo scudetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.