MILINKOVIC FOFANA LAZIO UDINESE – Forza, esplosività, centimetri e personalità. Sono solo alcune delle caratteristiche di Milinkovic e Fofana, due dei centrocampisti più sorprendenti in questa Serie A. Stazza imponente (191 cm il laziale, 183 il friulano), capacità atletica e struttura muscolare importante. Sergej e Seko abbinano a tutto ciò una tecnica di base quasi cristallina. Un mix letale, che rendono questi talenti unici in Italia. Centrocampisti moderni, tatticamente duttili e di ottima gamba. La Lazio e l’Udinese se li coccolano. Lotito era a conoscenza delle potenzialità del serbo, strappato alla Fiorentina con un assegno da 10 milioni di euro. Pozzo se lo poteva immaginare, quando l’ha portato da Manchester – sponda City – alla ‘Dacia Arena’ per 3,5 milioni.

NUMERI FANTASTICI – Il numero 5 in comune. Non di maglia, ma come i gol stagionali. Cinque marcature, condite da quattro assist per il biancoceleste e da uno per il bianconero. Cifre importanti per dei centrocampisti. Per due ’95, con ampi margini di miglioramento. Ma già con dei colpi invidiabili. Il gioco aereo è il fiore all’occhiello del serbo. Il punto di forza. Tre sono le reti messe a segno di testa, alta è la percentuale di duelli vinti con la palla in aria. In pochi riescono a batterlo. Il francese, invece, ha fatto brillare gli occhi di tifosi e appassionati con gol fantastici. Al volo, di destro sotto il sette o a incrociare sul palo opposto. Ha stupito tutti, avversari e addetti ai lavori. Basta poco per capire che ha una marcia in più. Per informazioni chiedere a Delneri. “Mi piace proprio”, le sue dichiarazioni dopo i primi allenamenti.

TOP CLUB – Giovani e ambiziosi. Con tanti fari puntati addosso. Settimana dopo settimana. Giocata dopo giocata. Le penne degli osservatori appuntano continuamente i loro due cognomi. Già, perchè il mondo del calcio non è rimasto impassibile dinnanzi a Milinkovic (eletto come miglior giovane centrocampista europeo) e Fofana. Due 21enni con un potenziale enorme. A Formello si cominciano a preoccupare, tanto da accelerare la trattativa per il rinnovo. Il telefono dell’agente del serbo squilla in continuazione: “C’è sempre tanta gente che lo amaspiega Kezmanma lui ora vuole rimanere alla Lazio”. La Juventus è in pressing costante. Il Milan si è aggiunto alla lista. Ma per ora nessun allarme. Stesso discorso per il francese dell’Udinese. “Può crescere tanto, è destinato ai top club”, rivela il ds bianconero Bonato. Anche qui ci sono Juventus e Milan. Oltre al Lipsia. Si prospetta un’estate caldissima. Ma adesso ancora fa freddo.

Riccardo Caponetti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.