Restiamo in contatto

INTERVISTE

Minala: “Alla Lucchese grandi soddisfazioni. Mi auguro che la Lazio…”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO MINALA INTERVISTA – Non ha lasciato il segno sul campo, ma sicuramente è stato uno dei giocatori più chiacchierati della Lazio: Joseph Minala ha parlato ai microfoni di Radio Incontro Olympia. Il centrocampista è intervenuto su vari temi, tra cui la stagione dei biancocelesti e la sua alla Lucchese Di seguito le sue parole.

Le parole di Minala

“In questo momento sto tornando a casa mia vicino Roma. La stagione alla Lucchese, che mi ha dato l’opportunità di rimettermi in gioco, è andata bene sotto il mio punto di vista. Fino all’ultimo non si sapeva se potessimo giocare la Serie B o meno. Ci siamo aiutati a vicenda. Pure io sto invecchiando, ora me lo diranno seriamente. Non ho mai fatto caso alle voci sulla mia età. Durante i vari trasferimenti le società hanno sempre chiesto e io mi sono sempre messo a disposizione per eventuali chiarimenti legali. Quando ero alla Lazio sono stato giudicato sul niente. Dalle altre parti ho giocato e dimostrato sul campo il mio valore, avrei voluto fare la stessa cosa in biancoceleste. Fisicamente sono stato bene e alla Lucchese ci siamo tolti delle soddisfazioni”.

Sul futuro

“Cerco sempre di migliorare. Sono andato a Lucca per rilanciarmi e far vedere che ci sono. Ora rifiaterò, sto parlando con la Lucchese e se ci dovesse essere lei nel mio futuro sarei contento. Ascolterò comunque qualsiasi cosa si presenterà. Mi auguro di giocare un campionato molto diverso da questo nella prossima stagione. Ora sono più maturo. Nella vita serve perseveranza e lavoro per raggiungere gli obiettivi. Cerco sempre di farlo, nonostante le difficoltà. Penso di poter dire la mia in Serie B o in Serie A. Spero di non essere più etichettato per l’età”. 

Riguardo la Lazio

“La stagione ancora non è finita. Al momento sono davanti le concorrenti per un posto in Europa League, hanno tre punti di vantaggio. Penso ce la possano fare, perché hanno tutto per poter entrare in Europa. Magari la prossima stagione mi porteranno con loro. Mi auguro che la Lazio possa arrivare sempre fino in fondo alle competizioni: l’anno è stato difficile ed entrare in Europa League sarebbe ottimo per com’è andato l’anno. Il campionato ha regalato sorprese”.

Il pensiero su Milinkovic

Milinkovic è impressionante, non ci sono più aggettivi per lui. Ogni anno è tra i migliori, se non il migliore. Merito della sua maturità e del suo stile di gioco. Cerca sempre di migliorare, è molto legato alla Lazio. Ho sentito le voci di mercato, ma penso si trovi bene e non penso partirà. Lui è ambizioso e penso che possa togliersi delle soddisfazioni con i biancocelesti. La squadra ormai non può fare a meno di lui”.

Su Inzaghi e Sarri

Inzaghi sta continuando a dimostrare quanto fatto con la Lazio. Ora è in una squadra che gioca per obiettivi diversi rispetto ai capitolini e quindi anche le pressioni sono diverse e anche il modo di gestire lo spogliatoio. Penso che sta facendo bene e fino alla fine si giocherà lo scudetto. Si merita il meglio. Sarri? La stagione è stata difficoltosa, con vari alti e bassi, lui ha fatto il suo. Si sta giocando il quinto posto e non ha rubato niente a nessuno. Ora sta a loro mantenere il vantaggio sulle altre (la Fiorentina sta facendo bene, mentre l’Atalanta ha subito un calo). Questo è stato un anno di transizione, si potrà giudicare dalla prossima stagione”.

LEGGI ANCHE: Juventus – Lazio, data di inizio della vendita dei tagliandi: il comunicato

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati